domenica 21 Luglio 2024
spot_img

Incentivi al turismo anche nelle ore serali, protocollo con Assobalneari a Latina

Il Comune di Latina ha sottoscritto un accordo con Assobalneari per incentivare il turismo del campoluogo.

L’Assessore Antonio Cosentino con delega alle Attività Produttive Gare e Contratti e l’Assessore Gianluca Di Cocco delegato alla Pianificazione e sviluppo della Marina di Latina si sono fatti promotori nei confronti delle attività balneari, che insistono sul Lungomare di Latina, per siglare un Protocollo di Intesa sottoscritto con l’ASSOBALNEARI – Confindustria e rappresentata dal Presidente pro-tempore Massimo Perin, al fine di incentivare la promozione turistica del litorale di Latina anche nelle ore serali.

Con la suddetta intesa, avente forma sperimentale e limitata alla stagione estiva 2024, si intende consentire agli stabilimenti balneari dotati di annessa area per la somministrazione di alimenti e bevande, di poter proseguire lo svolgimento di quest’ultima attività anche oltre l’orario di cessazione del servizio di salvataggio (ore 19.00), mediante la calendarizzazione di una serie di eventi ricreativo- musicali che dovranno svolgersi nel rispetto della quiete pubblica.

Gli operatori balneari, pertanto, interessati ad aderire al Protocollo ed a svolgere (dopo le 19) iniziative di intrattenimento musicale sull’area in concessione annessa al medesimo stabilimento, attrezzata per la consumazione sul posto, dovranno presentare apposita istanza tramite il Portale telematico impresainungiorno e munirsi del prescritto titolo autorizzatorio rilasciato ai sensi dell’art. 68 del T.U.L.P.S. dal Dipartimento VIII Attività Produttive del Comune e dell’autorizzazione per lo svolgimento dell’Attività Rumorosa Temporanea ART di competenza del Dipartimento IX Ambiente ;
Il Protocollo d’intesa non include:

  • i concessionari dei chioschi che insistono sul lato B del Lungomare e che svolgono esclusivamente attività di servizio alla balneazione in orari e con modalità stabilite dalla stessa concessione;
  • i titolari di Autorizzazione/Licenza/SCIA per l’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande in sede fissa.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img