Vigili del fuoco

C’è apprensione tra i vigili del fuoco per gli incendi che sono tornati ad interessare Latina. Dopo il caso di ieri, in Viale Kennedy, il sindacato USBVVF lancia l’allarme. Quello che può sembrare un intervento normale in realtà è ricco di rischi per il personale in divisa, sempre in prima linea per salvaguardare il territorio e le persone.

“Il Corpo Nazionale VVF lavora in condizioni di dosaggio. Mancanza mezzi, personale ormai carente da anni, il personale di turno smontante si ritrova a ricoprire anche turni montante, senza il recupero fisico che un pompiere deve sopportare a volte su interventi di grande entità”, così il sindacato USBVVF Precari coordinamento regionale guidato da Giovanni Rotella.

“Come al solito – prosegue Giovanni Rotella – USB si ritrova in solitaria a denunciare la situazione e continuerà a informare i cittadini e l’istituzione, perché noi ci teniamo alla cittadinanza ma soprattutto alla vita della persone e dell’ambiente. Il corpo nazionale vigili del fuoco è un bene sociale”.