In uscita il nuovo  album di Sebastiano Paglia, in arte “Sebastian Straw”, nato a Latina nel 1980.

Domani, 4 ottobre 2019, arriva “Welcome Yesterday”, firmato dal cantautore di Latina e noto frontman dei “Supernova”. 

L’album è edito dalla Seahorse Recordings di Paolo Messere e distribuito da Audioglobe.

“Welcome Yesterday” è un album composto da 11 tracce ricche di tocchi armonici, amalgamate in un perfetto mix di chitarre distorte e chitarre acustiche, con pianoforti e tastiere.

Il sound di Sebastian Straw è fortemente improntato alla musica anglosassone targata Noel Gallagher, Richard Ashcroft, Damon Albarn e Gaz Coombes, leaders indiscussi di ciò che furono gli Oasis, i Verve, i Blur ed i Supergrass.

La sua musica è allo stesso tempo dolce e rabbiosa, lasciando tuttavia spazio a momenti più intimi e riflessivi.

“Welcome Yesterday” è un lavoro che nasce dalla volontà di riprendere in mano le redini di un percorso musicale interrotto da esperienze negative, dai cui testi traspare chiaramente una rinascita sia artistica che personale.

Ne è esempio la voce, raramente cristallina, che si alterna tra malinconia e scariche di pura energia.

L’album è stato anticipato dai videoclip dei due singoli “Happy People Shine” “My Friends”.

Sebastiano Paglia, da ragazzo sognava Dublino, dove ha trascorso un periodo della sua vita, prima del ritorno in Italia segnato dallo studio e dal lavoro, diviso tra Roma, Rieti e Firenze.

Inseparabile dal suo Jazzmaster e dalla sua chitarra acustica, scrive la sua musica nell’intimità delle ore notturne, quando la città dorme e i ricordi e le esperienze diventano perfetta fonte di ispirazione.