Commissariato di Polizia di Cisterna
La sede del Commissariato di Polizia di Cisterna

Un normale controllo di polizia, notturno, a Cisterna, ha portato gli agenti del commissariato locale a fermare un’auto con a bordo tre persone.

E’ successo la scorsa notte, intorno alle 2. Alla vista della volante, un auto con a bordo tre persone, cercava di invertire la marcia per sottrarsi al controllo. Gli agenti si gettavano all’inseguimento riuscendo a fermare l’auto e procedevano al controllo degli occupanti: si trattava di tre giovanissimi di 20, 19 e 17 anni, abitanti nella periferia di Roma, due dei quali gravati precedenti penali in materia di stupefacenti.

Il successivo controllo effettuato a bordo dell’autovettura contentiva di rinvenire una mazza da baseball, occultata all’interno del portabagagli, sul cui possesso i tre giovani non sapevano dare adeguate spiegazioni.

Pertanto gli agenti hanno provveduto a denunciare in stato di libertà il proprietario dell’auto, responsabile del “porto di oggetto atto ad offendere”, nonché a contravvenzionare tutti e tre i giovani per aver violato le norme previste per impedire il contagio da “Covid – 19”, in particolare il c.d. “coprifuoco” previsto tra le ore 22.00 e le ore 05.00.