Home Dai Comuni Imprese Vincenti, la Co.pla di Fondi tra le aziende selezionate

Imprese Vincenti, la Co.pla di Fondi tra le aziende selezionate

0

La produzione agro-alimentare italiana è caratterizzata da un’elevata ricchezza e varietà, a sua volta espressione delle diverse specificità territoriali e tradizioni locali

La capacità di rispondere alla crisi grazie a qualità e strategie innovative, ma anche
la messa a fuoco delle sfide per il futuro del settore agroalimentare sono i temi al centro della quarta tappa di “Imprese Vincenti 2021” che, alla terza edizione, ha selezionato quest’anno 112 aziende concentrando l’attenzione sui fattori di successo delle PMI in questo particolare contesto economico segnato dagli effetti della pandemia.

Nella tappa dedicata all’Agroalimentare vengono presentate 14 PMI vincenti per le strategie sviluppate in questo particolare contesto economico, tra queste la OP COPLA di Fondi.

Il consorzio nasce nel 2004 dalla fusione di tre storiche cooperative della piana di Fondi (LT): O.P. SERRA, O.P. SAN RAFFAELE, e O.P. COPAS. La lavorazione si svolge presso il centro di lavorazione situato a Fondi (LT) in località Pantanello, una moderna struttura di lavorazione di circa 8000 mq. O.P. C.O.P.LA. è riconosciuta dalla Regione Lazio come Organizzazione di Produttori ai sensi del Reg. CE 2200/96 e dei Reg. 1234/2007 e 1580/2007, associa circa 200 aziende agricole, con una superficie di circa 400ha è ad oggi una delle maggiori realtà di produzione ortofrutticola sul territorio.

Ecco alcuni dati sull’agro-alimentare nella provincia di Latina:

  • Circa il 50% delle esportazioni agro-alimentari del Lazio ha origine dalla provincia di Latina: nonostante la crisi pandemica, nel 2020 la provincia ha totalizzato  quasi 487 milioni di vendite all’estero, in crescita del 3,6% rispetto al 2019. Il trend positivo continua anche nei primi 6 mesi del 2021, che con quasi 330 milioni di esportazioni, realizza una crescita del 19,4% rispetto ai primi sei mesi del 2020 (il 22,6% in più rispetto al pre-pandemia).
  • L’agricoltura è specializzata particolare negli ortaggi (circa il 4% dell’export italiano), con fiori all’occhiello quali il carciofo romanesco e il sedano bianco di Sperlonga. L’industria alimentare e delle bevande della provincia di Latina conta oltre 500 aziende e da occupazione a oltre 3700 addetti, ed è specializzata nelle conserve di frutta e ortaggi e negli altri prodotti alimentari, tra cui pasti e piatti pronti.
  • La provincia di Latina conta 17 prodotti con certificazioni di qualità DOP/IGP (su un totale di 69 del Lazio) nel comparto food ricordiamo l’Abbacchio romano IGP e il Kiwi di Latina IGP, tra i vini l’Aprilia DOP e il Circeo DOP.
  • Nella provincia di Latina sono attivi circa 120 agriturismi (su un totale di 1280 del Lazio), di cui circa 80 con alloggio. Il turismo eno-gastronomico sta diventando un’importante motivazione di viaggio e rappresenta uno strumento utile per far conoscere i veri prodotti agro-alimentari Made in Italy e contrastare il fenomeno dell’Italian sounding.

Exit mobile version