mercoledì 28 Settembre 2022

Imbrattati i manifesti della lista Monte San Biagio Futura. Raso: “Gesto di inciviltà”

I volti dei candidati alle elezioni comunali della lista Monte San Biagio Futura sono stati cancellati con una bomboletta spray. Le facce hanno ora tutte un cerchio azzurro sopra. I vandali, se vogliamo chiamarli così, si sono poi lasciati andare e, barbarie nella barbarie, hanno anche fatto disegni osceni. 

A rendere pubblica la vicenda è stato il candidato sindaco, Guglielmo Raso, che ha scritto su Facebook: “Questa notte i manifesti presenti nella nostra sede sono stati imbrattati. Questo è solo l’ultimo episodio di una lunga serie, dove già nei giorni scorsi, sono stati danneggiati i manifesti posizionati nei luoghi destinati alle affissioni. Il 26 maggio il paese sarà chiamato a misurarsi tra inciviltà e correttezza”.

“Non è certo un attentato! È solo – ha aggiunto  Raso – un gesto stupido. Ma questi manifesti imbrattati rimarranno li, proprio per ricordare ciò che in una campagna elettorale non deve verificarsi (e anche per risparmiare fatica a chi vorrebbe imbrattarne dei nuovi!)”.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img