manifesti

I volti dei candidati alle elezioni comunali della lista Monte San Biagio Futura sono stati cancellati con una bomboletta spray. Le facce hanno ora tutte un cerchio azzurro sopra. I vandali, se vogliamo chiamarli così, si sono poi lasciati andare e, barbarie nella barbarie, hanno anche fatto disegni osceni. 

A rendere pubblica la vicenda è stato il candidato sindaco, Guglielmo Raso, che ha scritto su Facebook: “Questa notte i manifesti presenti nella nostra sede sono stati imbrattati. Questo è solo l’ultimo episodio di una lunga serie, dove già nei giorni scorsi, sono stati danneggiati i manifesti posizionati nei luoghi destinati alle affissioni. Il 26 maggio il paese sarà chiamato a misurarsi tra inciviltà e correttezza”.

“Non è certo un attentato! È solo – ha aggiunto  Raso – un gesto stupido. Ma questi manifesti imbrattati rimarranno li, proprio per ricordare ciò che in una campagna elettorale non deve verificarsi (e anche per risparmiare fatica a chi vorrebbe imbrattarne dei nuovi!)”.