Gianluca Di Cocco
Gianluca Di Cocco

Fratelli d’Italia punta il dito su piano industriale dell’azienda speciale Abc.

Al centro del contendere ci sarebbe il taglio degli investimenti.

“Il mutuo – spiega il portavoce di Latina, Giancluca Di Cocco – rispetto alla prima stesura prodotta da Contarina, è sceso di 8 milioni di euro, da 20 a 12 milioni. Sara interessante capire come si è raggiunto questo risparmio perché temo che il tutto sia stato realizzato a discapito del servizio. È probabile che per risparmiare questi soldi siano stati cancellati gli acquisti o i noleggi di alcuni mezzi”.

Lo stato in cui i lavoratori delll’azienda che gestisce il servizio di igiene urbana a Latina è già al centro delle rimostranze dei lavoratori.

Quello che si chiede è come il risparmio sia stato effettuato.

“O forse sono previsti meno turni di raccolta? Viene da chiedersi come sia possibile garantire lo stesso servizio con meno soldi? La società che ha realizzato il piano industriale, Contarina, a gennaio aveva dato delle indicazioni e delle spese legate a un mutuo di oltre 20 milioni di euro. Il consiglio di amministrazione di Abc – continua Di Cocco – aveva approvato il documento, considerandolo dunque valido. Il Comune ha invece voluto il taglio per riallineare il tutto alle previsioni dell’ex articolo 34. Ma come è possibile fare le stesse cose con meno soldi?”

L’azienda svolge un servizio fondamentale.

E’ nata per gestire uno dei settori più delicati che è quello dei rifiuti e della pulizia della città.

Le criticità emerse dalla sua creazione sono tante e all’ordine del giorno.

“Questo cambio continuo di passo, una poco chiara visione sul futuro di Abc, non vorremmo mettesse a rischio il futuro della città. Su questo aspetto, come Fratelli d’Italia, non appena avremo sotto mano il piano nella sua interezza, chiederemo ragione – conclude Di Cocco – sia all’amministrazione sia al consiglio di amministrazione dell’azienda speciale”.