Gerardo-Stefanelli
Gerardo Stefanelli

Un post sintetico, accompagnato dal video della canzone di Tommaso Paradiso “No avere paura”.

Qualche riga ma densa di significato che il sindaco di Minturno, Gerardo Stefanelli, rivolge ai propri cittadini in primis.

Il tutto per comunicare una decisione che arriva come un boomerang, l’ennesimo, in casa Pd nella provincia di Latina.

“Ho deciso di lasciare il Partito democratico non condividendo più la linea politica impressa dal segretario nazionale in questi mesi. Ringrazio Salvatore La Penna per esser stato sempre vicino all’amministrazione civica che rappresento e in generale al territorio del sud pontino. Da oggi – spiega Stefanelli – il mio impegno politico sarà esclusivamente dedicato a Minturno per portare a termine nel migliore dei modi questo mandato amministrativo. C’è ancora tanto lavoro da fare per i miei amati concittadini. Abbiamo portato Minturno fuori dal buio, ora è tempo di volare“.

Una presa di distanze legata probabilmente anche, e non solo, alla decisione di Nicola Zingaretti di creare un’intesa al governo con il Movimento 5  Stelle che ha lasciato molti con l’amaro in bocca.

In un momento in cui il Pd sta perdendo pezzi, non solo in provincia di Latina, a vantaggio di nuovi movimenti o vecchi partiti Stefanelli preferisce non lasciare spazio a fraintendimenti.

“Per gli autorevoli commentatori politici locali, preciso – conclude Stefanelli – con chiarezza che non ho alcuna intenzione di aderire ad altri partiti nazionali per cui pregherei di evitare inutili supposizioni e strumentalizzazioni”.