Torna a fare capolino a Latina il Partito socialista italiano.

Ieri sera all’Hotel de la Ville si è svolta la kermesse socialista per la presentazione del nuovo simbolo.

Non una serata ma con lo sguardo fisso al futuro.

Un’occasione per discutere di idee, progetti e proposte sui temi chiave per lo sviluppo di Latina dai giovani all’ambiente, dalle pensioni al lavoro.

Nel corso della serata si sono svolti diversi interventi.

Una proposta politica moderna e attuale quella presentata dal segretario provinciale di Latina del PSI, Antonio Melis, alla quale hanno dato il contributo  “compagni” socialisti provenienti da quasi tutti i 33 comuni della provincia.

Il sindaco della città  Damiano Coletta in compagnia del consigliere di Italia Viva, Celina Mattei, hanno portato il saluto dell’amministrazione comunale poi man mano l’ex presidente della Regione Lazio, Sebastiano Montali, il consigliere di Sezze, Mauro Calvano, il segretario della Federazione romana, Andrea Silvestrini.

Intervento molto apprezzato quello di Gianfranco Schietroma della direzione nazionale ed in conclusione quello dell vice segreterio nazionale del PSI, Vincenzo Iacovissi.

Ha portato anche il suo contributo  il neo coordinatore provinciale di Italia Viva, Nando Barcaglioni, nella sua doppia veste di ex militante socialista.