venerdì 31 Marzo 2023

Il Latina si prepara alla sfida con la Fidelis Andria. Di Donato: “Servono cattiveria e attenzione”

Il Latina Calcio 1932 si avvicina con grande concentrazione alla partita in programma domani pomeriggio al Francioni, alle 14.30, con la Fidelis Andria. La squadra pontina deve rialzarsi dall’ultimo posto in classifica e ha lavorato tutta la settimana per farcela.

“Tranne Spinozzi – ha detto il tecnico Daniele Di Donato alla vigilia della gara – avremo tutti a disposizione. La settimana inevitabilmente è stata un po’ pesante visti gli ultimi risultati, ma in questi casi bisogna essere bravi a isolarsi, a tenere alta l’attenzione su ogni particolare.

Abbiamo dei limiti e su questi ci siamo concentrati in particolar modo negli ultimi giorni, sappiamo di non poter sbagliare la sfida di domani e per portare a casa il successo bisognerà avere cattiveria e grande attenzione. Su sedici gol presi, dodici sono arrivati da situazione di palla ferma e non possiamo permettercelo. Nel momento in cui il gioco si blocca è fondamentale tenere altissima la soglia d’attenzione per evitare di ricadere negli errori commessi in precedenza”.

Questo il pensiero sulla formazione avversaria: “La Fidelis è una squadra esperta che non effettua minutaggio relativo ai giovani e che ha il nostro stesso obiettivo la salvezza. Ma a prescindere da chi avremo contro, servirà una grande prestazione da parte di tutti. Giocheremo in casa, davanti al nostro pubblico, che desidero ringraziare. Anche in settimana i supporters ci hanno mostrato il loro appoggio, chiedendo il massimo impegno per raggiungere il traguardo prefissato. La loro fiducia è importante, deve costituire una scintilla. Il nostro ds è sempre al fianco della squadra e dello staff – ha concluso – crede fortemente in questo progetto e ora dobbiamo tornare a vincere”.

CORRELATI

spot_img
spot_img