giovedì 13 Giugno 2024
spot_img

Il Latina deve rimontare due volte ma alla fine strappa un punto al Crotone

Latina-Crotone 2-2

Latina Calcio 1932: Tonti, Pellegrino (46’ Riccardi), Amadio, Di Livio (75’ Barberini), Sannipoli, Ganz (88’ Belloni), Rosseti (68’ Fabrizi), De Santis, Carissoni (75’ Furlan), Calabrese, Esposito. A disp.: Cardinali, Giannini, Celli, Peschetola, Bordin, Gallo, Cortinovis. All.: Di Donato

Crotone: Branduani, Giron, Golemic, D’Ursi (79’ Pannitteri), Gomez (79’ Cernigoi), Petriccione (62’ Carraro), Vitale, Gigliotti, Tribuzzi (62’ Chiricò), Calapai (88’ Spaltro), D’Errico. A disp.: Dini, Lucano, Bove, Crialese, Ranieri. All.: Zauli

Marcatori: 50’ Vitale (C), 64’ Riccardi (L), 67’ Carraro (C), 70’ Golemic (L, Autogol)
Arbitro: Enrico Gemelli di Messina, 1° Assistente Marco Sicurello di Seregno, 2° Assistente Gianluca Scardovi di Imola, 4° Uomo Stefano Giordano di Grosseto
Ammoniti: 17’ Pellegrino (L), 34’ Petriccione (C), 39’ Calabrese (L), 83’ Golemic (C)
Angoli: 4-5
Recupero: 5’, 3’
Note: 1247 spettatori di cui 486 abbonati e 45 ospiti

Quattro pareggi ed una vittoria, questo il ruolino di marcia di Latina e Crotone che nello scontro dello stadio Francioni si dividono la posta in palio al termine di uno spettacolare 2 a 2. Reduce dalla vittoria di Castellammare, il Latina prova a fare la partita ma si espone alla velocità d ei calabresi, secondi della classe, e va sotto nel punteggio due volte, riuscendo comunque sempre a risalire la china.
I primi dieci minuti di gioco sono di marca ospite, con Gomez che dopo trenta secondi colpisce anche un palo, ma l’attaccante del Crotone era in posizione di fuorigioco. Il Latina almeno all’inizio aspetta gli avversari e prova ad organizzare il contropiede.
Con il passare del tempo la squadra nerazzurra alza il suo baricentro e inizia a giocare meglio dei rossoblù. Infatti, al Latina capita anche una prima buona opportunità, ma la girata di Rosseti in piena area è respinta dalla difesa ospite.
Ancora pericoloso il numero 11 nerazzurro grazie a un calcio di punizione ben calciato che si perde di poco sopra la traversa.
Che azione del Latina al 36’. Discesa perfetta di Sannipoli sulla destra, con l’esterno che riesce pennellare una gran palla al centro dell’area di rigore. Ganz è perfettamente appostato e colpisce con una mezza rovesciata che però si perde sul fondo di poco.
All’inizio della ripresa Daniele Di Donato effettua il suo primo cambio con Riccardi che prende il posto di Pellegrino.
Cinque minuti nel corso del secondo tempo e il Crotone trova il vantaggio. È un eurogol quello tirato fuori da Mattia Vitale, che da oltre 35 metri scaglia un sinistro che va infilarsi nell’angolino basso alla destra di Tonti. Nulla da fare per il portiere nerazzurro.
Il Latina potrebbe pareggiare dopo pochissimo, con Ganz che sfrutta un disimpegno errato della squadra ospite, ma il suo tiro da posizione defilata non riesce a centrare la porta.
I nerazzurri però sono più vivi che mai e al 64’ riportano il risultato in parità. Un destro a giro di rara bellezza quello tirato fuori da Alessio Riccardi. Il pallone va ad infilarsi all’angolino per la gioia dei tifosi al Francioni.
Entrambe le squadre continuano ad attaccare a testa bassa e il Crotone torna nuovamente in vantaggio. Calapai serve a rimorchio il neoentrato Carraro, che con un altro bel tiro supera Tonti per il 2-1 dei calabresi.
Continuano i fuochi d’artificio nel pomeriggio del Francioni, con il Latina che trova nuovamente la parità. Ganz colpisce la palla al volo, trovando sulla traiettoria Golemic che trafigge in modo imparabile il suo portiere. 2-2 al minuto 70’.
Il Latina segna anche la terza rete, ma l’arbitro ferma tutto per il fuorigioco di Calabrese.
È l’ultima emozione di una partita davvero spettacolare. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro, infatti, mette fine alle ostilità con il match che termina in parità con il risultato di 2-2.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img