Una curva instabile e sempre verso l’alto quella che contraddistingue la mappa dei contagi in provincia di Latina.

La speranza di vedere, dopo settimane di misure restrittive più rigide, una riduzione consistente dei nuovi positivi sembra essere costantemente delusa.

I nyuovi contagi si diffondono a macchia d’olio e stanno toccando con numeri importanti quasi tutte le città pontine. Oggi oltre a Latina un boom di contagi si registra a Formia e Aprlia ma si segna una notevole risalita anche a Fondi e Cisterna.

Rispetto alla giornata di ieri, si comunica che si sono registrati 309 nuovi casi positivi, distribuiti nei Comuni di Aprilia (35), di Castelforte (3), Cisterna di Latina (16), di Cori (8), di Fondi (16), di Formia (35), di Gaeta (6), di Itri (7), di Latina (71), di Lenola (4), di Maenza (1), di Minturno (24), di Monte San Biagio (3), di Norma (3), Pontinia (9), di Priverno (9), di Rocca Massima (2), Roccagorga (4), Sabaudia (2), di San Felice Circeo (1),
di S. Cosma e Damiano (2), di Sermoneta (2), di Sezze (12), di Sonnino (3), di Sperlonga (1), di Spigno Saturnia(5) e di Terracina (25).

Sono stati, intanto, registrati i decessi di 4 pazienti residenti nei Comuni di Gaeta (1), di Itri (1), di Roccagorga (1) e di Sezze (1).

La Asl di Latina ha copletato la struttura di supporto realizzata all’esterno dell’ospedale Santa Maria Goretti e destinata ad ospitare i pazienti Covid che necessitano di assistena e ricovero ospedaliero.

La tensostruttura, inoltre, avrà il ruolo di evitare che le ambulanze debbano soatare, e restare bloccate per ore, in attesa del ricovero dei malati.