Cittadini esasperati per le condizioni indecenti in cui, nonostante gli appelli rivolti al Comune di Latina, versa il cimitero di Borgo Montello.

Nei giorni scorsi, accogliendo il grido di dolore della comunità locale ha incontrato il coordinatore comunale di Latina della Lega, Amando Valiani.

Una situazione già più volte rappresentata all’amministrazione comunale anche dal Comitato Mater Matuta Montello-Ferriere che finora non ha trovato alcuna soluzione e alcun riscontro.

“Il cimitero – spiega Valiani – è gravato dalla totale mancanza di manutenzione ordinaria sia all’esterno che all’interno. Per di più ora si sono esauriti gli spazi dove poter collocare i defunti e onorarli di una sepoltura dignitosa. I cittadini chiedono spiegazioni all’ amministrazione comunale in merito alla sepoltura di defunti, provenienti da Latina, sepolti in aree del cimitero, dove si potrebbero invece, costruire altri loculi”.

Le salme spesso vengono posizionate all’interno della piccola cappella per diversi giorni che poi diventano settimane e mesi impedendo ai cittadini di accedere ad un servizio fondamentale.

“Un problema destinato a crescere poiché in quel cimitero al momento non ci sono più loculi disponibili per le sepolture e non si sta lavorando per ampliare e per utilizzare spazi già esistenti dove, con pochi interventi, si potrebbero – conclude Valiani – realizzare altri loculi, oggi più che mai necessari a quella comunità. Non ci sembra giusto che le persone non possano avere la possibilità di scegliere come essere sepolte, ma addirittura siano costrette in alcuni casi a far eseguire la cremazione quando questa non era nella volontà del defunto. Coletta dia risposte rapide a questi cittadini e dignità ai loro defunti”.