L’ITS A. Bianchini di Terracina è la prima Plastic Free School della provincia di Latina e una delle prime nel Lazio.

Il tutto grazie a borracce in acciaio inox a doppio logo Legambiente Terracina – Acqualatina, e alla consegna da parte dell’Istituto stesso di tessere nominative per l’attivazione di eleganti dispensatori di acqua pubblica filtrata predisposti dall’Istituto con il supporto di WaterStore Acqua alla Spina di Alessandro Sacchetti.

“Qui la plastica viene completamente bandita – spiega il dirigente scolastico dell’ITS A. Bianchini, Maurizio Trani –  grazie al percorso di sensibilizzazione e approfondimento tecnico e scientifico che abbiamo svolto negli ultimi due anni con Legambiente Terracina e la Rete Plastic Free Beaches Terracina, di cui siamo stati tra i primi e entusiasti sottoscrittori. Stiamo già lavorando per emanare una modifica al Regolamento di Istituto nella quale si vieterà l’utilizzo e la distribuzione della plastica monouso nella mia scuola già a partire da questo anno scolastico”.

La cerimonia di consegna si è svolta il 14 ottobre presso l’Aula Magna dell’ITS A. Bianchini di Terracina.

Presenti il vicepresidente della Provincia di Latina Vincenzo Carnevale, il sindaco di Terracina Roberta Tintari, il dirigente scolastico Maurizio Trani, l’amministratore delegato di Acqualatina SpA Marco Lombardi, il consigliere di amministrazione di Acqualatina, Alessandro Cerilli e del vicepresidente di Legambiente Terracina “Pisco Montano” Gabriele Subiaco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Le plastiche monouso come le bottiglie d’acqua sono responsabili del 70% dell’inquinamento di spiagge e oceani e l’Italia è prima in Europa e seconda al mondo per consumo di acqua in bottiglia, con 13,5 miliardi di bottiglie consumate e gettate via ogni anno. Questi numeri fanno ben capire perché sia tanto importante dar vita a iniziative come quella odierna. Come Acqualatina – spiega l’amministratore delegato della società, Marco Lombardi – ci impegniamo da anni per tutelare l’ambiente e le risorse idriche”.

Le borracce distribuite dal gestore del servizio idrico sono parte della campagna #AcqualatinaNoPlastic.

Un ulteriore passo avanti verso la sostenibilità ambientale e una delle principali azioni previste dal protocollo d’intesa siglato tra Legambiente Terracina “Pisco Montano” e Acqualatina stessa in occasione della Tappa di Terra a Terracina di Goletta Verde 2019, il 6 agosto.

“Un esempio di collaborazione che – conclude Anna Giannetti, presidente Legambiente Terracina – ha portato Enti, Scuole, Aziende e Associazioni a raggiungere l’obiettivo di avere a Terracina la prima Plastic Free School della Provincia di Latina e una delle prime della Regione Lazio, sperando che questo possa essere poi emulato da altre scuole del territorio. Come Punto Chimica Verde Bionet nazionale per la Plastic Strategy, abbiamo adottato nella scuola il nostro vademecum nazionale Legambiente-Chimica Verde Bionet per l’attuazione della Plastic Free Strategy e consegneremo a tutti coloro che hanno ricevuto le borracce le linee guida per la corretta pulizia e manutenzione e continueremo a fare lezioni e laboratori sull’acqua, la plastica, le plastiche sostitutive e le microplastiche.

Grazie ad Acqualatina SpA a breve sarà attivato il Centro di educazione ambientale Legambiente “La Collinetta” a Terracina presso il Parco del Montuno, il primo nella Provincia di Latina, che sarà dedicato proprio al tema della preziosa risorsa idrica con educatori ambientali certificati e iscritti al registro nazionale degli Educatori Ambientali di Legambiente e riconosciuti anche dal MIUR.