stazione di Campoleone

Approvata questa mattina dalla giunta guidata dal sindaco terra la delibera che punta ad una riqualificazione, oltre che della centralissima piazza Roma, anche dei piazzali antistanti le stazioni ferroviarie di Campoleone e Aprilia.

In particolare le aree intorno alle stazioni sono costellate di disagi e criticità.

L’illuminazione è insufficiente, il degrado quotidiano, la sicurezza una mera ipotesi.

La modalità scelta per sostenere i costi degli interventi è quella della finanza di progetto o project financing.

Il Comune sceglierà così un partner privato, che sia capace di realizzare le opere previste, in cambio della gestione – per un determinato intervallo di tempo – della sosta in piazza Roma e nei piazzali delle stazioni.

Il ripensamento degli spazi, inoltre, sarà frutto di un concorso di idee aperto ai professionisti, che potrà prevedere, per piazza Roma, anche la pedonalizzazione di alcune aree.

“La delibera approvata questa mattina – commenta l’assessore ai lavori pubblici, Luana Caporaso – ci permette di ripensare il centro urbano di Aprilia e al contempo implementare l’utilizzo di tecnologie e servizi digitali, tipiche delle politiche dalla Smart City, le nuove Città “intelligenti” capaci di rimodulare i servizi a favore dei cittadini grazie a soluzioni innovative”.

Il progetto dovrà prevedere l’utilizzo di nuove tecnologie e sistemi informativi integrati per la gestione della sosta all’interno delle piazze; l’ampliamento del numero dei parcheggi, attraverso nuove infrastrutture dedicate alla sosta, la riqualificazione urbana di piazza Roma e delle aree limitrofe e interventi per l’integrazione del sistema della sosta con il sistema del trasporto pubblico.

Previsto anche il versamento, da parte del partner privato, di un canone a beneficio del Comune, derivante dall’erogazione del servizio.

Resta da capire quali saranno i tempi e se non si tratta dell’ennesima boutade.