venerdì 1 Marzo 2024
spot_img

I giardini di piazza del Popolo restituiti alla città. Coletta: “E’ un cerchio che si chiude anche dal punto di vista storico”

Il centro di Latina torna in possesso del suo giardino.

Questa mattina si è tenuta, infatti, l’inaugurazione dell’area verde di piazza del Popolo dopo gli interventi di restyling effettuati in questi mesi.

Le transenne sono state rimosse. Ogni elemento sembra aver trovato il suo posto, ogni dettaglio è curato nei minimi particolari, dalle siepi originarie di mirto, protette da una paratia quasi impercettibile, all’erba che ricopre il giardino che ha bisogno di poca acqua e poca manutenzione.

Installato anche un impianto di irrigazione a goccia per le siepi che eviterà inutili sprechi di acqua.

Alla cerimonia di inaugurazione, oltre al sindaco di Latina, Damiano Coletta, era presenti il prefetto, Maria Rosa Trio, l’assessore ai lavori pubblici, Emilio Ranieri, e la figlia di Pierluigi Bossi, detto Sibò, l’artista futurista, che negli anni Trenta era capo dell’ufficio tecnico del Comune di Latina e che disegnò i giardini di piazza del Popolo.

“E’ un sogno – ha detto la figlia di Bossi – peccato che papà non sia qui a vederli”.

Dopo il taglio del nastro i presenti hanno potuto fare un tour della nuova piazza accompagnati dal dirigente del servizio decoro, Micol Ayuso, che ha fornito alcune spiegazioni sui lavori eseguiti.

“Questa mattina percepisco l’emozione dei cittadini ed è la stessa che provo anche io. Ringrazio – ha detto il sindaco Coletta – l’assessorato al decoro e tutti coloro che hanno lavorato al progetto di riqualificazione per l’impegno, la competenza e il senso di responsabilità che hanno dimostrato nell’eseguire un intervento così significativo per la nostra città. Grazie anche all’architetto Antobenedetto che ha donato il progetto”.

Ma le sorprese non terminano qui considerato che il giardino di piazza del Popolo è visitabile anche in 3D.

Il virtual tutor è stato donato al Comune dalla Arkimede Adv, nuova agenzia di Digital Marketing di Latina composta da professionisti della città.

“E’ un cerchio che si chiude, anche dal punto di vista storico. Restituiamo – ha concluso Coletta – a questo luogo la sua centralità, nella piazza da sempre la comunità si incontra, vive i momenti di gioia e si riconnette. E questa piazza è amata da tutti, perché qui per ognuno di noi, per un motivo o per un altro, c’è la nostra storia”.

Alessia Tomasini
Alessia Tomasini
Nata a Latina è laureata in Scienze politiche e marketing internazionale. Ha collaborato con Il Tempo e L'Opinione ed è stata caporedattore de Il territorio e tele Etere per la politica e l'economia. L'esperienza nell'ambito politico l'ha vista collaborare con pubbliche amministrazioni, non ultima quella con la regione Lazio, come portavoce e ufficio stampa.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img