mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img

“I Borbone: l’arte che racconta la storia”: a Gaeta la presentazione del libro

La Casa Editrice Patrimoni d’Arte dedica ai Borbone un volume dall’inedito respiro editoriale. Non una semplice storiografia, ma un libro d’artista che ripercorre, grazie ad un’iconografia suggestiva ed emozionale, la Storia del Sud Italia e della dinastia Borbonica, tra politica, opere pubbliche, impegno sociale e recupero e salvaguardia dell’Arte.

Quest’opera propone un nuovo modo di raccontare la Storia per immagini, una prospettiva tanto inusuale quanto affascinante che tramanderà anche alle generazioni future di come i Borbone abbiano portato al territorio del Sud Italia innovazione e progresso e siano riusciti a costituire uno Stato indipendente illuminato e all’avanguardia.

Il volume sarà presentato presso il Castello Angioino di Gaeta che fu l’ultima roccaforte borbonica e luogo da cui Francesco II e la Regina consorte Maria Sofia partirono per l’esilio. L’Evento sarà patrocinato da importanti istituzioni ed associazioni tra cui: il Comune di Gaeta, l’Università di Cassino, l’Ordine degli Architetti di Latina, l’Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse di Gaeta a l’ AIPU.

La partecipazione all’evento sarà libera e vedrà la partecipazione di figure rinomate del panorama storico e culturale italiano che forniranno il loro personale contributo con interessanti interventi, tra cui: il Dott. Silvano Franco, Storico dell’Università di Cassino, il Dott. Damiano Gaetano dell’Archivio di Stato di Napoli, l’Arch. Luigi Valerio , il Prof. Arch. Cesare Crova del Centro di restauro italiano e l’artista calabrese Maurizio Carnevali, che ha realizzato le opere del volume.

Ospiti d’onore saranno il Sindaco di Gaeta, il Dott. Cristian Leccese, l’Avv. Massimo Giovanchelli, Commissario Straordinario Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse e l’Arch. Massimo Rosolini, Presidente Ordine degli Architetti P.P.C della Provincia di Latina.

All’evento prenderà parte anche il Presidente della Patrimoni d’Arte, il Dott. Peter Masi.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img