fiaccolata Scauri

Alzare la voce e rompere quel muro che per troppo tempo è stato costruito sulla vicenda  di Bibbiano, l’inchiesta di un comune di Reggio Emilia sull’articolato traffico di affidi illegali di minori che sarebbero stati strappati, con l’inganno, alle loro famiglie d’origine a scopo di lucro.

Un sistema ben radicato che vede attualmente coinvolte 27 persone, tra psicologi, politici locali, neuropsichiatri, medici e assistenti sociali.

A esprimere vicinanza è l’associazione anti-violenza “Voci nel silenzio” di Minturno, la quale ha organizzato una fiaccolata per venerdì 13 settembre, a partire dalle 20, in piazza Sant’Albina a Scauri.

L’iniziativa sarà supportata dalla dottoressa Monica Sansoni, responsabile territoriale sportello istituzionale di ascolto della provincia di Latina, e dal parroco Don Antonio Cairo.

Tutti i cittadini, i professionisti, le forze dell’ordine e l’amministrazione comunale potranno scendere al fianco dell’associazione e partecipare in maniera silenziosa e composta.

“Non vuole essere un atto di accusa, né in alcun modo configurarsi come una forma di protesta – ha dichiarato la presidente di ‘Voci nel silenzio’, Maria Teresa ConteChiediamo chiarezza e verità sui fatti, perché i bambini hanno il diritto di crescere con i propri genitori e l’allontanamento dal contesto familiare, così come previsto per legge, deve avvenire esclusivamente in presenza di situazioni estreme che li rendono incapaci e inadeguati ad assolvere la funzione educativa e protettiva. Rivendichiamo giustizia anche per coloro che, mettendoci il cuore, si adoperano ogni giorno in difesa dei più piccoli e che oggi rischiano di essere guardati con sospetto”.