sabato 26 Novembre 2022

Coppa Italia di Serie C, Giugliano indigesto per il Latina. Ko che costa l’eliminazione

Latina-Giugliano 0-2

Latina Calcio 1932: Tonti, Giorgini, Rosseti (76’ Fabrizi), De Santis (46’ Carissoni), Barberini (64’ Tessiore), Di Mino (64’ Sannipoli), Celli, Rossi (64’ Carletti), Bordin, Riccardi, Margiotta. A disp.: Cardinali, Giorgini, Amadio, Di Livio, Nori, Esposito And. All.: Daniele Di Donato

Giugliano Calcio 1928: Sassi, Felippe, Rizzo (92’ De Francesco), Poziello, Biasiol, Scanagatta, Rondinella, Gomez, Ghisolfi, Di Dio (94’ Aruta), Kyeremateng (61’ Nocciolini). A disp.: Viscovo, Rob Coprean, De Lucia. All.: Raffaele Di Napoli

Marcatori: 9’ Di Dio (G), 59’ Rizzo (G)
Arbitro: Enrico Gigliotti di Foggia, 1° Assistente Luca Capriuolo di Bari, 2° Assistente Stefania Genoveffa Signorelli di Paola, 4° Uomo Guido Verrocchi di Sulmona
Ammoniti: 29’ Poziello (G), 39’ De Santis (L), 48’ Celli (L), 78’ Sannipoli (L), 82’ Biasiol (G)
Angoli 3-7
Recupero: 1’, 4’
Note: 478 spettatori di cui 33 ospiti

Una sconfitta che fa male quella rimediata dal Latina turno preliminare della Coppa Italia di Serie C. Il due a zero patita in casa dal Giugliano segna l’uscita dalla competizione tricolore, che comunque non rientrava tra gli obiettivi primari della stagione nerazzurra.

Al 9’ il Giugliano sblocca subito la partita. La squadra ospite approfitta di un’indecisione di Giorgini sulla trequarti. Rizzo smarca in maniera precisa Di Dio che con il sinistro supera Tonti per il vantaggio degli ospiti. Minuto 18 e gli ospiti hanno anche l’occasione di raddoppiare ma Ghisolfi spara fuori a tu per tu con il portiere.

Al 26’ il primo squillo del Latina grazie a Di Mino, che dal limite dell’area fa partire un tiro potentissimo che Sassi riesce a deviare solo d’istinto. Non succede altro nel corso del primo tempo, con entrambe le squadre impegnate a studiarsi per trovare il varco giusto.

Ad inizio ripresa il Latina rientra in campo con un piglio diverso e dopo un minuto di gioco va subito alla conclusione con Barberini, senza però centrare lo specchio della porta. Nel corso dell’intervallo Di Donato opta anche per il primo cambio, con Carissoni che sostituisce De Santis.

Al 58’ è ancora il Giugliano ad affacciarsi in avanti con la percussione di Kyeremateng; il tiro dell’0attaccante termina ancora una volta fuori dallo specchio. Non passa neanche un minuto però che gli ospiti trovano la rete del raddoppio. Questa volta va a segno Rizzo con un morbido pallonetto dal limite dell’area che sorprende Tonti e porta il punteggio sul 2-0.

Al 64’ triplo cambio per il Latina: dentro Sannipoli, Carletti e Tessiore al posto rispettivamente di Di Mino, Rossi e Barberini. L’ultimo cambio nerazzurro arriva al minuto 76, con Fabrizi che rileva Rosseti.

Minuto 84 e il Latina ha una buona chance per accorciare le distanze, ma in questa circostanza Fabrizi non riesce a gonfiare la rete, grazie anche alla buona copertura di Sassi. È l’ultima emozione di un match stregato per il Latina. Si conclude in questo modo il percorso della squadra nerazzurra nella Coppa Italia di Serie C.

CORRELATI

spot_img
spot_img