Giro dell'agro pontino Opes

Inizia finalmente il Giro dell’Agro Pontino di Opes. Il primo appuntamento è domenica 3 marzo con “il piccolo fiandre”, organizzato dall’Asd Nettuno capitanata da Fabrizio Riggi.

Per questa prima tappa l’appuntamento è fissato a Borgo Santa Maria alle ore 7.00 con il ritrovo pre-gara presso il Bar Salvador, mentre lo start sarà dato alle ore 9.00. Il percorso, della lunghezza complessiva di 70 km, è diviso in 5 giri della lunghezza di 14 km l’uno e vedrà impegnati i partecipanti su un tragitto dove tecnica e velocità saranno la chiave per iniziare al meglio questi mesi di competizioni.

Per Opes Comitato Provinciale di Latina, l’inaugurazione di questa nuova stagione rappresenta un’altra vittoria nel settore del ciclismo, sottolineata dalle 22 tappe che compongono questa nuova edizione del Giro dell’Agro Pontino, due delle quali in notturna.

“Il circuito ciclistico del Giro dell’Agro Pontino, rappresenta per OPES un grande vanto – enuncia Davide Fioriello, vice presidente nazionale di Opes – sono anni che investiamo tempo e passione per la riuscita di questo circuito volto a valorizzare le bellezze del nostro territorio favorendone il turismo sportivo e con l’intento anno dopo anno di diffondere la pratica sportiva del ciclismo, settore in continua crescita nelle terre pontine. Assistiamo ad un continuo crescendo di atleti partecipanti e di interazioni – continua Fioriello – volti a rendere tutti gli appuntamenti del Giro dell’Agro Pontino sempre più prestigiosi. Puntiamo a diventare sempre più efficaci nel garantire servizi di qualità, organizzando gare principalmente in provincia di Latina e proponendole come un grande tour composto da 22 tappe che si concluderanno ad ottobre 2019”.

Saranno percorsi ideati per diffondere non solo questa disciplina sportiva, che sta sempre più accrescendo i suoi numeri sul territorio provinciale, ma anche per promuovere le bellezze paesaggistiche caratterizzanti della nostra provincia, incentivandone il turismo e la conoscenza dei luoghi.

“Ereditare questo circuito è per me un onore – dichiara Michele Romaggioli responsabile nazionale del settore ciclismo OPES – il Giro dell’Agro Pontino è da anni che accompagna tutti gli appassionati di questa disciplina lungo i percorsi dislocati per tutta provincia pontina; questo circuito è il frutto di anni di lavoro passati a creare un regolamento che potesse accontentare tutte le richieste degli atleti ma soprattutto finalizzato ad accrescere lo spirito di gruppo e del rispetto sia del compagno di squadra che dell’avversario – continua Romaggioli – Siamo entusiasti di riaprire questa nuova stagione al meglio, affiancati dai nostri sponsor e da tutte le associazioni OPES che ogni anno permettono la realizzazione di questo circuito. Ogni domenica tornerà in pista il serpentone multicolore del ciclismo del Giro dell’Agro Pontino, pronto a colorare le vie delle città della provincia di Latina”.

Il Giro dell’Agro Pontino si fregia anche quest’anno della partnership di grandi sponsor che sono sempre in prima linea per l’organizzazione di ogni iniziativa sportiva promossa da OPES sul territorio. “Ringraziamo Erreà Sport partner tecnico di questa stagione 2019, gli sponsor ufficiali che da anni ci accompagnano, le auto concessionarie Autoeuropa e Autoitalia, la pizzeria Basta Poco di Latina e ancora Bianchi Assicurazioni e gli Istituti Scolastici “Steve Jobs”, il media partner Latina Quotidiano e l’official PH. Foto4Go. Un ringraziamento speciale anche ai partner del circuito quali, gli Angeli della Misericordia, Phyto Garda-Medical Line e la scorta tecnica a.s.d Vessella Club”, dicono da Opes.

Per seguire Opes e restare aggiornati il sito è: www.opeslatina.it, su Facebook Opes Latina e Opes Ciclismo, su Instagram Opes Latina e girodellagropontino. Per ulteriori informazioni scrivere alla mail ufficiale ilgirodellagropontino@gmail.com.