mercoledì 17 Aprile 2024
spot_img

Giannini e Ballarò vincono la sfida del martedì sera contro Floris

di Francesco Miscioscia – Nell’attesa battaglia degli ascolti tv del martedì sera, tra i programmi di approfondimento politico di Rai3, Ballarò, e La7, DiMartedì, Massimo Giannini batte Giovanni Floris.

Il talkshow della terza rete Rai conquista l’11,76% con 2.503.000 telespettatori, mentre durante la prima parte di presentazione lo share era stato dell’8,66% con 2.297.000 telespettatori. La prima assoluta di diMartedì, nuovo progetto dell’ex di turno Floris, non è andato invece oltre il 3,47% e 755.000 telespettatori.

La vittoria per Giannini appare senza appello a guardare i numeri dell’Auditel. Eppure, gettando uno sguardo alle medie dello scorso anno, si nota che con il colpo Floris, La7 ha strappato a Rai3 un punto e mezzo.

Ballarò, temendo una concorrenza tanto agguerrita, ha comunque tenuto la guardia ben alta, sostituendo Maurizio Crozza con il ritorno in tv di Roberto Benigni, che, almeno nella prima puntata, non ha fatto mancare la componente comico-satirica, che era stata una delle chiavi del successo del programma di Floris. Per il resto hanno contribuito al buon esito della prima puntata il format rimasto pressochè invariato e gli ospiti di spessore, tra cui l’ex ministro Renato Brunetta e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio, oltre a Romano Prodi, intervistato in apertura di trasmissione.

Floris stesso, che nella fascia preserale con DiciannovEquaranta è stato seguito da 372.000 telespettatori, per uno share del l’1,97%, ha provato a trasferire in blocco il gruppo sul settimo canale, sperando di bissare il successo degli anni passati, andandosi però a scontrare contro l’ostacolo di una emittente inevitabilmente più “debole” e meno ricercata dagli italiani, il cui dito, nonostante lo switch off col digitale terrestre e l’offerta dilatata, stenta ancora a staccarsi dai primi sei tasti del telecomando.

Un fattore determinante nella sfida del martedì sera è stato sicuramente la partita di Champions League tra Juventus e Malmoe che ha “rubato” spettatori potenziali a entrambi i programmi.

Da Marketicando

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img