Claudio Gavillucci

Claudio Gavillucci può tornare ad arbitrare in Serie A. L’AIA (Associazione Italiana Arbitri) ha reintegrato l’arbitro di Latina, prendendo atto della precedente sentenza della Corte d’Appello Federale che ne stabiliva il reintegro.

Claudio Gavillucci era stato escluso dalla rosa degli arbitri al termine della scorsa stagione.

Adesso invece Gavillucci è chiamato a sostenere le visite mediche e i test fisici al termine dei quali potrà nuovamente arbitrare partire di Serie A. 

Ma la questione non è ancora finita. 

La delibera del presidente dell’AIA Marcello Nicchi infatti spiega che “In esecuzione del dispositivo della decisione n.067/Cfa della Corte Federale di Appello di data 23-1-2019 e fatta salva ogni più ampia riserva di impugnazione avverso tale pronuncia e, dunque, senza alcuna acquiescenza ad essa, con la presente si prende atto dell’annullamento, ivi disposto, della delibera di data 30.6.2018 di dismissione dell’a.e. Claudio Gavillucci dall’organico della CAN A”.

Che tradotto vuol dire che si dà applicazione della sentenza, ma la vicenda giudiziaria non è affatto conclusa.

Adesso Claudio Gavillucci attende di essere convocato per il raduno degli arbitri a Coverciano del 31 gennaio. 

A lui era arrivato anche il sostegno del sindaco di Latina Damiano Coletta: “Sono contento che il TFA abbia riconosciuto le ragioni dell’arbitro di Latina #Gavillucci, spero che la sua storia giunga il prima possibile a una soluzione definitiva. Ora è giusto che gli organismi preposti facciano rispettare la sentenza, Claudio merita di tornare nella CAN A”, così il primo cittadino su Twitter.