Il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, ha presentato il pacchetto di aiuti destinati a imprese e famiglie per limitare i disagi causati dall’emergenza sanitaria.

“Con questa manovra – ha detto il sindaco – andiamo a potenziare i servizi per le persone con disagio sociale, e quindi i servizi di welfare. Per far fronte a questa particolare emergenza dobbiamo potenziare le politiche sociali adottando misure a sostegno di coloro che sono in difficoltà attraverso l’erogazione di servizi, contributi e/o di beni di prima necessità“.

Al pagamento dei costi e degli interessi a carico del Comune per un prestito che le imprese di Gaeta potranno richiedere a tasso zero e con restituzione dopo 13 mesi dell’erogazione, sono stati aggiunti 500mila euro a sostegno delle fasce sociali più fragili e deboli, soprattutto anziani e persone diversamente abili.

“E penso agli anziani, non solo con sostegno al reddito, ma anche di servizi di supporto; alle persone diversamente abili, con servizi domiciliari anche educativi, volti al riconoscimento e alla promozione, attraverso specifici percorsi di prevenzione-cura e riabilitazione, delle potenzialità della persona diversamente abile e del suo nucleo familiare; alle famiglie disagiate, attraverso l’erogazione di contributi economici per far fronte alle prime necessità, utenze, fitto, generi di prima necessità o attraverso il sostegno di una migliore e più “efficace” didattica a distanza oppure – conclude Mitrano – un sistema educativo-pedagogico, che favorisca una più sana crescita affettivo-relazionale dei minori ed un più efficace sostegno alla famiglia”.