bilancio turismo balneare

Divieto di balneazione, di bivacco, di pesca con qualsiasi attrezzo, di accensione fuochi e falò, di effettuare manifestazioni autonome di qualunque tipo se non espressamente autorizzate dalle competenti autorità, su tutti gli arenili liberi del litorale di Gaeta.

Questa la decisione assunta dal sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, in vista del Ferragosto.

L’ordinanza è in vigore dalle 19 di mercoledì 14 agosto 2019 alle 6 di giovedì 15 agosto 2019.

Alla base della decisione l’esigenza di garantire l’ordine pubblico.

Negli scorsi anni, sule spiagge del litorale dì Gaeta, puntualmente, durante la notte del 14 agosto, si sono svolte manifestazioni, bivacchi ed accensioni di fuochi e falò, organizzati autonomamente dai partecipanti senza alcun preavviso alle autorità locali e privi pertanto di qualsiasi tipo dì autorizzazione da parte degli enti competenti.

Durante questi eventi estemporanei si sono verificati casi di malori per abusi di alcol o sostanze stupefacenti.

“I soccorsi risultano difficili sia per ciò che riguarda le comunicazioni telefoniche, sia per l’impossibilità di intervento celere dei mezzi di soccorso causato – si spiega nell’ordinanza – da traffico caotico e parcheggio selvaggio, sia per il buio più totale che impedisce la pronta visione della criticità sugli arenili stessi”.

Insomma il sindaco punta a prevenire incidenti e disagi.

Il bollettino del 15 agosto dirà se ci sia riuscito o meno.