di Daniela Pesoli – Artisti di tutto il mondo a Gaeta in gara con le sculture di ghiaccio.

Dal 10 al 12 gennaio spettacolo assicurato con il “World Ice championship 2020”, la rassegna dove si modella il ghiaccio per creare veri capolavori.

L’Italia sarà rappresentata da Marco Torrisi che sfiderà gli scultori del ghiaccio di Perù, Usa, Malesia, Russia, Francia, Serbia, Germania, Australia, Polonia e Ucraina.

“Usare il ghiaccio come materiale per la realizzazione di splendide sculture – spiegano gli artisti che si cimentano in queste particolari performance –  è il nuovo trend degli ultimi tempi. Le sculture di ghiaccio richiedono molta manualità e precisione e, anche se il ghiaccio è molto più facile da lavorare rispetto alla pietra, occorre prestare molta attenzione nelle fasi di modellazione”.

Un’arte che si fa risalire all’antica Russia dove, a causa del freddo, il ghiaccio era un materiale molto facile da reperire e per questo usato anche in campo artistico. La passione per le sculture di ghiaccio si è poi diffusa in tutto il mondo e ogni anno vengono organizzati numerosi festival per celebrare questa forma d’arte alternativa, come il “Festival di Harbin” in Cina o il “Festival della neve di Sapporo” in Giappone.”

Il campionato di Gaeta è arrivata alla quarta edizione.