lunedì 22 Aprile 2024
spot_img

Gaeta, “Passioni e Camminanti”: Maurizio Stammati chiude il Festival con “Storie di Accoglienza”

Chiusura in grande stile a Gaeta per il Festival “Passioni e Camminanti”, tenutosi dallo scorso luglio nei borghi storici del Golfo e delle Isole Ponziane. Domenica 15 ottobre il regista del Collettivo Teatrale Bertolt Brecht, Maurizio Stammati animerà le vie della città di Gaeta con l’evento “Storie di Accoglienza”. Un progetto originale che vuole rappresentare, attraverso il teatro itinerante, le tematiche dell’accoglienza e dell’integrazione. Si partirà alle 17 da Piazzale Caboto e si terminerà alle 21 con uno spettacolo presso il complesso quattrocentesco della Chiesa di San Domenico.

Oltre 100 gli artisti coinvolti, tra cui molti provenienti dal Nigerian Corus del Centro Fernades di Castel Volturno e dal gruppo di danze popolari “TerrAmare”. Attesa anche la presenza dell’etnomusicologo Ambrogio Sparagna, accompagnato dal Coro popolare Aurunco e dai Solisti dell’Orchestra Popolare Italiana.

Per il direttore artistico Maurizio Stammati la manifestazione “Passioni e Camminanti” è stata un’ottima occasione  per rendere visibili storie millenarie “perché le pietre poste dai nostri avi in questo straordinario territorio – ha affermato il regista – raccontano e hanno raccontato storie meravigliose che vogliamo far ascoltare a tutti”.

Un ricco cartellone di eventi tra concerti, rievocazioni del passato, manifestazioni religiose e degustazioni, resi possibili grazie al sostegno dell’Agenzia del Turismo della Regione Lazio.

Francesca De Meo
Francesca De Meo
Laureata in Letteratura, scrittura, editoria all'Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha fin da piccola coltivato il sogno di fare del giornalismo una professione seria e attenta alle dinamiche della società.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img