di Daniela Pesoli – Gaeta è la prima città della provincia di Latina autorizzata a utilizzare i droni come strumento di controllo degli obblighi previsti dai decreti del Presidente del consiglio e delle ordinanze del Comune relativamente all’emergenza sanitaria.

Il via libera è arrivato questa mattina e lo speciale il monitoraggio verrà messo in campo da subito per arginare le presenze su territorio nel periodo pasquale, accanto ai metodi tradizionali di controllo.

“Da venerdì – spiega il sindaco Cosmo Mitrano – potenzieremo i controlli del territorio con pattuglie della Polizia locale e posti di blocco fissi durante tutta la giornata in tutti i varchi di accesso alla città di Gaeta. Stiamo cercando di mettere in campo ogni risorsa umana e tecnologica per essere sempre più presenti sul territorio per garantire la sicurezza”.

Sull’uso dei droni, Mitrano rileva che “offre un duplice vantaggio: coprire un’area più vasta di osservazione del territorio di Gaeta e impiegare parte delle risorse umane impegnate nei vari servizi di monitoraggio destinandole ad altre funzioni di supporto alle attività svolte da parte della Polizia locale nell’attuale contesto di emergenza sanitaria”.

Infine, da Mitrano, un’affermazione categorica: “Pasqua e pasquetta a Gaeta saranno a tolleranza zero”.