sabato 13 Aprile 2024
spot_img

Gaeta, M5S contro il parcheggio multipiano Spaltoni: progetto astronomico non risolutivo

Il Movimento 5 Stelle di Gaeta commenta la decisione dell’amministrazione di realizzare il parcheggio multipiano Spaltoni. Il problema della mancanza di parcheggi secondo i pentastellati, non si risolve con nuove costruzioni. Piuttosto sarebbe opportuno disincentivare l’utilizzo dell’auto in centro e pensare a parcheggi fuori con collegamenti con navette o piste ciclabili.

“Con il progetto del multi piano Spaltoni, secondo noi, questa amministrazione sta prendendo il toro per la coda! – così i pentastellati in una nota – Se infatti inserito in un discorso più ampio di mobilità/turismo cittadino lo Spaltoni potrebbe anche avere un senso, qualora i parcheggi destinati ai gaetani o al turista fuori stagione (invernale) non fossero sufficienti in centro, o si volesse addirittura decongestionare le vie dalle auto, per far spazio a nuove piste ciclabili per la reale copertura di tutte le zone della città, per piazze pedonalizzate, ecc., nell’immediato questa spesa esorbitante avrebbe un impatto quasi irrilevante dato l’esiguità anche del numero di posti che si creerebbero. A nostro avviso la questione potrebbe essere migliorata spendendo molto meno, e in molto meno tempo, ma richiedendo tanta buona volontà e un bel lavoro di coordinamento tra vari enti”.

Il Movimento 5 Stelle passa poi a valutare il progetto: “Analizziamo la spesa prevista: 9/10 milioni di euro a fronte di soli 308 posti auto. In genere per parcheggi interrati la spesa per posto auto si aggira intorno ai 15.000 euro, che per problematiche dovute al terreno, sbancamenti o consolidamenti, potrebbero raggiungere i 18.000-20.000, qui siamo già ben oltre i 30.000, e si sa, i costi lievitano sempre! Inoltre questo esborso, non ci verrebbe regalato dalla Regione Lazio, come vorrebbe far intendere il nostro sindaco, bensì proverrebbe sempre dalle tasche dei cittadini e quindi nostre, attraverso il pagamento delle famose addizionali regionali”.

“Chiediamo a questa amministrazione di rimodulare con coscienza e trasparenza le spese, senza sprechi o progetti ‘astronomici’ – conclude il M5S – che costano milioni alla comunità e non sono risolutivi e di vagliare attentamente quanto da noi proposto, valutando cioè progetti molto più semplici, logici e meno onerosi. A tutti sta a cuore il benessere dei cittadini, ma senza sprechi o speculazioni!”

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img