di Redazione – La raccolta differenziata “porta a porta” a Gaeta si estende, infatti dopo il quartiere medievale il nuovo sistema di raccolta rifiuti arriverà anche al centro cittadino da Piazza XIX Maggio a Porto Salvo, passando per Corso Cavour, Corso Italia, via Indipendenza, Lungomare Caboto, ed interessando anche il quartiere di Serapo per un totale di circa 8000 utenze interessate. Per questo il Comune ha predisposto due incontri pubblici per presentare ed informare sulla nuova modalità di differenziata. SAbato 18 ottobre presso il Cinema Teatro Ariston e sabato 25 presso l’Aula Polifunzionale della Scuola Principe Amedeo, a Calegna, il personale specializzato risponderà a qualunque tipo di domande per chiarire ogni dubbio. Il “porta a porta”, spiega il sindaco Mitrano, è “l’unico sistema che ci permetterà di raggiungere importanti obiettivi quali: un aumento della quota di rifiuti differenziati, con il conseguente recupero di risorse che possono essere avviate al riciclo; una riduzione dei rifiuti indifferenziati che sono destinati alla discarica; la produzione, a partire dei rifiuti organici, di compost di qualità da utilizzare come fertilizzante naturale”.

Ma per arrivare a questo c’è bisogno della collaborazione attiva di tutti per questo il primo cittadino e l’Assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Vona invitano la cittadinanza a partecipare agli incontri “per imparare a separare, secondo le diverse modalità, le varie tipologie di rifiuti, seguendo attentamente il calendario di conferimento predisposto che sarà consegnato a tutti gli utenti”.