La scuola elementare Virgilio di Gaeta
La scuola elementare Virgilio di Gaeta

Un atto di vandalismo punito in modo esemplare: è successo a Gaeta dove una decina di ragazzi sorpresi a imbrattare le mura esterne della scuola Virgilio sono stati sanzionati con l’obbligo di ripulire la struttura. Stamattina i giovani si sono dunque presentati davanti l’edificio accompagnati dai genitori e dalla Polizia Locale, muniti di pittura e pennelli, per ripulire la struttura. Circa un mese fa furono colti in flagrante mentre scrivevano e disegnavano sulle pareti esterne. Insieme ai genitori sono stati tutti convocati dal Comando della Polizia Locale. D’accordo con i genitori si è optato per una punizione esemplare e rieducativa: l’obbligo del ripristino dello stato dei luoghi, a proprie spese e con le proprie energie. Ripulire, da soli, sotto la supervisione di genitori ed agenti di Polizia Locale, la facciata della scuola dalle scritte e dai disegni, utilizzando pittura comprata con le proprie paghette, questo è quanto accaduto stamattina.

Muri_scuola_Virgilio_Gaeta
I muri imbrattati della scuola Virgilio a Gaeta

Il Sindaco Cosmo Mitrano si è complimentato con la Polizia Locale che ha scoperto subito l’atto di vandalismo, e con i genitori che hanno accettato la punizione esemplare. Complimenti anche ai ragazzi che hanno portato a termine il lavoro e che saranno da esempio per l’educazione civica della città: tutti sono stati nominati tutori della scuola e dovranno prevenire nuovi atti di vandalismo.