“Il gufo” di Silvio Viola e “Ballerina” di Ferdinando Gatto sono le opere che a Gaeta hanno vinto il primo concorso delle sculture di legno concluso ieri nell’ambito di “Favole d luce”, la manifestazione con protagoniste le luminarie sulla quale è calato il sipario dopo due mesi di eventi.

Gli scultori del legno di Pistoia e Rogliano (Cosenza) hanno ottenuto il maggiore consenso del pubblico sbaragliando gli altri concorrenti Roberto Coccoloni e Francesco Battaglini di Firenze, Michelle Consalvo di Carpuso (Bari) e Maurizio Ferrari di Verona.

Le dodici opere realizzate durante il concorso resteranno a Gaeta e verranno vendute ad un’asta di beneficenza, con i fondi raccolti devoluti alle associazioni di volontariato del territorio che provvederanno a destinarli a famiglie bisognose. Altre sculture verranno collocate in più parti della città.

I vincitori del concorso sono stati premiati dal sindaco Cosmo Mitrano.