parcheggio Spaltoni

Diventa realtà il progetto di valorizzazione e riqualificazione dell’area protetta di Monte Orlando.


Il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano e il presidente del Parco, Carmela Cassetta, hanno firmato infatti il protocollo d’intesa tra il Comune di Gaeta ed il Parco “Riviera d’Ulisse”.


“Un bel lavoro di squadra – spiega Mitrano –  e nell’ottica della diffusione della cultura e sensibilizzazione ambientale il Comune di Gaeta aderisce con convinzione ad un percorso condiviso che ci vede al fianco del Parco Regionale Riviera di Ulisse per tutelare e promuovere il Parco di Monte Orlando. Un’importante sinergia che nasce da una visione strategica di sviluppo del territorio per un’area protetta che custodisce un percorso monumentale, un paesaggio che rappresenta una grande risorsa ed un Patrimonio che dobbiamo sempre più tutelare e valorizzare. 
Un plauso voglio rivolgerlo all’assessore Felice D’Argenzio che ha portato avanti l’iniziativa che si concretizza con la firma del protocollo d’intesa per lo sviluppo del territorio”.

Il protocollo d’intesa pone al primo posto tutte quelle iniziative finalizzate alla sostenibilità, ai cambiamenti climatici e ai corretti stili di vita.


“Una grande vittoria per il territorio attraverso azioni precise e concrete che ci vedono uniti nella tutela e valorizzazione dell’area protetta di Monte Orlando. La conferma che – commenta il presidente Cassetta – la sinergia è fondamentale per la crescita di un territorio bellissimo che anche attraverso il Parco di Monte Orlando può diventare meta di un turismo sostenibile ed esperenziale tutto l’anno. L’area protetta rappresenta un unicum nel suo genere e custodisce ed accoglie specie animali e vegetali, con singolarità geologiche e formazioni paleontologiche di rilevante valore naturalistico ma non solo. Sulla sommità della collina è ben conservato il Mausoleo di Lucio Munazio Planco, le batterie militari anulari e le polveriere borboniche, ed il Santuario della SS. Trinità, luogo di culto e meta turistica tra le più visitate nella Regione Lazio”.


Tra le finalità previste dal protocollo d’intesa: il miglioramento del servizio di raccolta e gestione dei rifiuti urbani sul territorio al fine di incrementare le percentuali di raccolta differenziata nell’ottico della promozione di pratiche connesse all’economia circolare, l’implementazione di esperienze e scambio di best practices, la realizzazione di Info Point nell’area adiacente l’ufficio postale e nell’area del parcheggio degli Spaltoni per la diffusione e promozione dei progetti comuni, il posizionamento di almeno due “casette dell’acqua”.

 

“Un risultato importantissimo per Gaeta – commenta l’assessore Felice D’Argenzio – che si concretizza con azioni mirate che ci permettono di lavorare in sinergia attraverso una programmazione condivisa Comune – Parco e finalizzata ad un’economia circolare ed ecosostenibile. Tutti insieme ci impegniamo nel far accrescere inoltre la sensibilità e la consapevolezza della cittadinanza sulla tutela ambientale con particolare riguardo al problema dei rifiuti e della raccolta differenziata”.