foglio di via obbligatorio

La paura del Coronavirus non ferma due persone a Gaeta che ieri mattina, noncuranti delle diverse ordinanze e dei decreti messi in atto a livello nazionale e comunale, sono stati sorpresi dai carabinieri sul lungomare.

I due di 64 40 anni erano intenti ad effettuare degli scavi abusivi su un pezzo di arenile in loro concessione, asportando rocce e distruggendo beni naturali in area sottoposta a vincolo paesaggistico.

Entrambi sono stati denunciati.