incendio

Spunta l’ipotesi dolosa tra quelle al vaglio degli inquirenti che indagano sull’incendio divampato ieri pomeriggio a Gaeta, nei pressi di via lungomare Caboto.

Stando alle indiscrezioni, l’autore del rogo è lo stesso proprietario dello stabile.

L’uomo, che conviveva con il fratello, avrebbe dato fuoco alla casa con liquido infiammabile.

Un atto di disperazione generato da una serie di problemi economici e familiari.

Tempestivo il soccorso dei Vigili del fuoco che hanno impedito al 54enne di morire soffocato dal fumo.

E’ stato successivamente arrestato dagli agenti su disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’inchiesta prosegue formalmente a tutto campo, nell’attesa della relazione tecnica del personale del distaccamento di Gaeta.