Gran finale per il Festival dei giovani di Gaeta.

Ieri a portare i suoi saluti è arrivato l’ex calciatore di Lazio e Inter Juan Sebastian Veron, accolto in aula consiliare per un incontro non ufficiale con sindaco e tifosi.

“Possiamo affermare che la quarta edizione vede il Festival rafforzarsi in termini di organizzazione, accoglienza, proposte ed incontri formativi – spiega il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, a conclusione del Festival dei Giovani 2019 – Una città “invasa” da migliaia di studenti con la loro gioia ed entusiasmo”.

La kermesse è stata aperta dal saluto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che, in una nota ufficiale, ha rivolto un augurio a tutti i giovani presenti auspicando che il Festival diventi un luogo di incontro aperto al dibattito e all’attualità civica e sociale.

L’ultimo giorno, è stato dedicato alla finale de Latuaideadimpresa, la gara di progetti di business innovativi 4.0, che ha visto la partecipazione di istituti tecnici e licei dal nord al sud del Paese.

Ad aggiudicarsi il primo posto, il Liceo Scientifico Antonio Gramsci di Ivrea con il progetto Smart Stop, che promuove la fermata dell’autobus intelligente per rendere autonome le persone ipovedenti e disabili, avvalendosi di altoparlanti e pulsanti speciali.