sabato 13 Luglio 2024
spot_img

Gadget aziendali: guida alla scelta

Investire strategicamente in gadget e merchandising è, oggi come oggi, cruciale per le aziende che vogliono promuoversi in maniera incisiva, a prescindere dal settore.

Il web ha cambiato radicalmente la vita di chi ha un business, permettendo di raggiungere un pubblico internazionale e di avere a che fare con dati estremamente specifici sul comportamento e le scelte degli utenti.

Questi strumenti non devono mettere in secondo piano quelli analogici, che ci hanno accompagnato in maniera esclusiva per tanti anni e che ancora oggi hanno senso, se approcciati con buonsenso.

I gadget aziendali possono infatti aiutare ad aumentare la brand awareness. Un altro loro vantaggio indiscusso è la capacità di contribuire al miglioramento della coesione del team, favorendo l’identificazione e il legame con i valori del brand.

Essenziale, però, è sceglierli con attenzione. Seguici nelle prossime righe per scoprire qualche consiglio valido per tutti i settori aziendali!

Coerenza con l’immagine del brand

Il gadget deve avere caratteristiche in linea con i valori e l’immagine del brand.

Si punta tanto, nella comunicazione e nelle scelte di produzione, verso la sostenibilità? Il gadget dovrebbe essere, se possibile, realizzato con un materiale riciclabile.

Attenzione all’obiettivo

La distribuzione dei gadget aziendali deve essere gestita facendo molta attenzione agli obiettivi strategici. Se, per esempio, si ha una campagna di brand awareness in corso sui social, si può dare un boost alla sua potenza di fuoco regalando, nel corso di un evento, delle t shirt con il logo del brand o con frasi che lo identificano.

Grazie a portali come Wordans, in pochi click è possibile ordinarne anche in grandi quantità e di tutte le taglie (aspetto, quest’ultimo, fondamentale per puntare a quell’inclusività centrale oggi per le aziende).

Il legame con i social

Un altro aspetto che è cruciale da prendere in considerazione quando si parla di scelta dei gadget aziendali riguarda il legame con i social. A prescindere dagli spazi che il brand, per ragioni strategiche, ha scelto di presidiare, è importante puntare su gadget che siano chiaramente riconoscibili nelle foto e nei video sulle varie piattaforme.

Si tratta di un dettaglio essenziale nelle campagne di brand awareness che, in molti casi, coinvolgono direttamente l’utente a cui è stato donato il gadget, invitandolo a condividere contenuti in cui lo utilizza nella propria quotidianità.

Il monitoraggio del gradimento

Seppur in maniera diversa da un sito con i relativi Analytics, anche i gadget aziendali sono in grado di restituire dei dai interessanti in merito al comportamento e al gradimento degli utenti.

In questo caso, si può utilizzare lo strumento del questionario, dove inserire domande specifiche sul merchandising aziendale e sui desideri ed esigenze che il proprio cliente tipo ha in merito.

L’importanza del logo

Per trasformare i gadget aziendali in uno strumento di vero successo per l’azienda, è essenziale che, alla base, ci sia un logo perfettamente leggibile. Con questo termine tecnico, si inquadra la capacità di riconoscere il logotipo a prescindere dalle sue dimensioni (sui gadget aziendali è spesso necessario riportarlo in piccolo).

Ciò vuol dire che, a monte di tutto, deve esserci la collaborazione con un grafico esperto, creativo e flessibile.

La semplicità che premia

Molte aziende sono diffidenti al pensiero di puntare sui gadget perché pensano di scadere nella banalità, proponendo oggetti che hanno tutti. Non bisogna preoccuparsi di questo e neppure puntare su soluzioni eccessivamente bizzarre.

Il gadget aziendale davvero efficace è un oggetto semplice e di utilizzo immediato, da includere nella quotidianità in maniera agevole.

Non è un caso che, tra le soluzioni più popolari, ci siano le shopper, accessori che hanno un ruolo prezioso in diverse situazioni, da quando si deve andare al supermercato fino ai momenti in cui, invece, ci si prepara per un aperitivo con le amiche e non si ha bisogno di tirare fuori dall’armadio la borsa elegante.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img