mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img

Fuori pericolo la 12enne caduta dal primo piano a scuola. Si sospetta un gesto volontario

Sarebbe stato un gesto volontario quello della dodicenne caduta dalla finestra del primo piano della scuola media Corradini di Latina. Stando a quanto riportato dai colleghi del Messaggero, infatti, pare che la piccola abbia anche lasciato un biglietto prima di gettarsi nel vuote.

Il caso ha voluto che sia atterrata sull’erba, alta in questo periodo dell’anno, e non sul piccolo marciapiede in muratura. In quel caso le conseguenze per lei, sia pur pesanti, sarebbero state forse fatali.

L’episodio ieri, intorno alle 10. Soccorsa immediatamente dal 118 ed elitrasportata a Roma all’ospedale Bambin Gesù, le sue condizioni sarebbero stazionarie. I medici, per altro, avrebbero escluso ulteriori complicazioni e la necessità di sottoporre la giovane paziente a un intervento chirurgico.

Sul posto per accertare quanto accaduto gli agenti della Polizia, intervenuta con Squadra Volante e Squadra Mobile. L’episodio poco prima della ricreazione. La classe era praticamente vuota; presente solo una compagna della piccola e l’insegnante, che però non avrebbe assistito alla scena perché di spalle. Ad un certo punto avrebbe appoggiato il biglietto sul tavolo e si è lanciata dalla finestra.

La notizia, rimbalzata sugli organi di informazione, ha ovviamente creato il panico tra i genitori degli studenti, che si sono precipitati in massa a scuola. La polizia avrebbe acquisito  la lettera di addio lasciata dalla piccola in cerca di elementi utili per capire cosa l’abbia spinta a farlo.

Stando ad alcune testimonianze la 12enne, seguita dai servizi sociali del comune, durante la mattinata avrebbe più volte chiesto di aprire le finestre perché sentiva caldo. Nessuno dei conoscenti, però, avrebbe mai immaginato che potesse cercare di uccidersi…

Del caso si sta occupando anche la Garante dell’Infanzia, Monica Sansoni, che ha attivato il servizio di sostegno. Una psicologa oggi incontrerà i ragazzi della scuola per affrontare in maniera adeguata il disagio emerso dopo il drammatico episodio di ieri.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img