martedì 29 Novembre 2022

Fossanova, la Forza della Vita delle Tartarughe dei Monti Lepini contro il tumore al seno

di Stefania Paoloni* – Anche la pioggia si è arresa davanti a La Forza della Vita ieri a Fossanova. La Carovana di Komen Italia era lì già da sabato. Le Tartarughe dei Monti Lepini erano pronte, hanno accolto tante persone ma soprattutto hanno raggiunto i loro obiettivi: fatto fare lo screening a 40 donne in un giorno, includendo donne tra i 40-45 anni e tenuto alta l’attenzione sulla prevenzione del tumore al seno. Sono state eseguite durante la giornata infatti ben 40 mammografie gratuite, grazie all’unità mobile presente e visite senologiche. Molte donne con scarpe da trekking, erano pronte per la passeggiata sulla Via Francigena, che per la pioggia della prima mattinata non è stata possibile. Molte donne con il pass, con la maglia della Race For The Cure di Roma, maglie “vissute”, con il rosa addosso, colore simbolo della prevenzione al tumore al seno e segno di solidarietà.

Il convegno si è aperto con un monologo, “Confessioni di un tumore pentito” di  M.D’Anella. Racconto breve vincitore del concorso letterario Donna Sopra Le Righe.  Questo ha permesso di entrare subito nello spirito della giornata. L’attore attraverso l’interpretazione del racconto ha attivato una riflessione sul fatto che ora alla “sua Lei”, così il tumore parla della donna in cui non è più presente, lui non fa più paura, anzi, è diventato un punto di forza, “ora lei è più bella, sembra più giovane, ha ripreso a viaggiare, scrive, canta balla e ride” (cit.). Il finale è riuscito a strappare un sorriso alle presenti poiché il tumore rimane stizzito dal fatto che “la sua Lei” oltre ad andarsene in giro con le sue amiche con cui si tinge il volto e l’anima di rosa, l’ultima che gli ha combinato è stata quella di usare le sue fotografie solo per guardare l’eclissi di luna.

Con questa chiave di lettura e con il discorso della Presidente delle “Tartarughe” che, con grande emozione ha ribadito che la loro Forza è quella della Vita, è iniziato il convegno.

Gli interventi sono stati quelli della nutrizionista dott.ssa Rossi, insieme alla psiconcologa, dott.ssa Carnevale del Centro di Senologia Integrato dell’Ospedale A. Gemelli di Roma diretto dal Prof. Riccardo Masetti, anch’egli presente per dare il suo sostegno.

Le donne operate al seno, dopo l’intervento, si ritrovano a dover fare i conti con cicatrici fisiche non solo ma anche emotive, alle quali si aggiunge la necessità di dover cambiare molte abitudini legate al cibo. Il rapporto con il cibo ha un valore simbolico che nasce dalla primissima infanzia, influenzato anche dal contesto sociale. La donna dopo l’intervento al seno, ne esce devastata. La psicologa accompagna la donna e la sua famiglia ad affrontare tutte le emozioni che ne derivano, anche nel rapporto con il cibo.

L’importanza di rivolgersi ai Centri Integrati di Senologia sta proprio nella necessità di dover essere seguite in tutti gli aspetti della malattia.

Le “Tartarughe dei Monti Lepini” si battono affinché ci sia la coscienza dell’importanza della prevenzione, unica via per scoprire in tempo un tumore.

fossanova-evento-prevenzione “Quello che accomuna molte di noi – testimonia una di loro – è l’aver vissuto in prima persona la stessa esperienza. Tutte, passato il primo momento della notizia devastante, ci siamo fatte forza e abbiamo combattuto. Con la stessa forza che appartiene alle tartarughe, con tenacia, caparbietà, lungimiranza e pazienza, siamo riuscite a superare un periodo duro ma che ci ha permesso di rinascere a vite nuove. Questa esperienza ha fatto si che creassimo una rete, che ci sostiene e dà sostegno alle donne che stanno vivendo questo momento. In questa giornata è stata fondamentale l’unione, testimonia quella che è la forza delle donne. Siamo così riuscite a portare la Carovana della Prevenzione di Komen Italia qui a Fossanova.”

Alla fine della funzione religiosa il lancio dei palloncini rosa verso il cielo, sguardo in alto e occhi lucidi.

* Stefania Paoloni è corsista della seconda edizione del Workshop di Giornalismo Digitale organizzato da Net in Progress e LatinaQuotidiano.it

CORRELATI

spot_img
spot_img