lunedì 17 Gennaio 2022

Forza Italia, la fronda di Ialongo punta la Provincia

C’è una fronda in Forza Italia, ormai è ufficiale. Lo dimostra l’incontro che ci sarà martedì organizzato da Giorgio Ialongo a Latina in vista delle elezioni provinciali. È lui il leader di questa corrente, lo dimostra una nota arrivata dai suoi sostenitori, Giuseppe Fonisto, Gianluca Del Prete e Giovanni Moraldo, consiglieri comunali di Bassiano, Cisterna e Sezze. 

Nella nota i tre dicono esplicitamente: “La presa di posizione di questi amministratori che apertamente appoggiano l’iniziativa di Ialongo sebbene non appaia essere un segnale di ostilità tout court alla dirigenza locale certamente rimarca una differenziazione e una voglia di protagonismo dal sapore di novità. Dopo martedì se ne saprà di più”.

Martedì si configura uno spartiacque per il futuro del partito. Perché questa fronda non ci starà a subire le decisioni arrivate nella riunione di venerdì sera a Fondi. Da questo appuntamento è stato confermato che i candidati alle elezioni provinciali saranno i consiglieri provinciali uscenti, a partire da Giovanna Miele e Vincenzo Carnevale. Ma la “fronda” vuole imporre un suo nome in lista facendo in modo che sia anche eleggibile. E in questo il voto di Ialongo pesa come un macigno se non altro per scombinare gli equilibri. 

Intanto, il programma dei quattro dissidenti poggia su punti ben precisi: “Aeroporto civile, Pontina, raccordo autostradale (Roma-Latina), politica dei rifiuti, definitivo superamento della gestione mista pubblico-privato del servizio idrico integrato, piano straordinario di manutenzione delle strade di competenza, risposte concrete agli studenti delle superiori che chiedono strutture scolastiche adeguate e sicure, impegno affinché le prossime siano le ultime elezioni di secondo livello del consiglio provinciale facendo in modo da restituire la parola agli elettori”, questi punti elencati da Fonisto, Del Prete e Moraldo. 

“Questi alcuni dei temi che proporremo nel corso dell’incontro di martedì pomeriggio all’Hotel Europa ai parlamentari, consiglieri regionali e colleghi amministratori locali che come noi hanno a cuore lo sviluppo della provincia”. Un incontro in cui è atteso Antonello Aurigemma che fu tra coloro che scrissero ad Antonio Tajani per “sfiduciare” Fazzone. Sfiducia respinta. 

È evidente che in Forza Italia qualcosa si è rotto e adesso rischia di aprirsi una guerra per la gestione del partito. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img