domenica 25 Febbraio 2024
spot_img

Il ritorno di Forza Italia. Calvi: “Siamo l’area moderata in cui le comunità si riconoscono”

La vittorio di Mosca al ballottaggio di Sabaudia, ha confermato la centralità di Forza Italia come partito di riferimento a livello provinciale. Un trionfo questa tornata elettorale, col partito di Berlusconi che ha portato a casa, oltre alla città delle Dune, anche San Felice Circeo e Gaeta.

A livello amministrativo non ci sono partiti più forti al momento in provincia, cosa che acuisce ancora di più le difficoltà degli altri attori del centrodestra, Lega e FdI. Difficoltà che dal nazionale di ripercuotono anche a livello locale.

LA SODDISFAZIONE DI CALVI

Un trionfo sotto gli occhi di tutti che il coordinatore provinciale di Forza Italia, Alessandro Calvi, celebra così: “La vittoria di Alberto Mosca quale candidato sindaco di Sabaudia conferma, di fatto, l’ottimo lavoro svolto grazie ad un gioco di squadra a cui hanno dato voce una nutrita e plurale rappresentanza di cittadini che hanno scelto di scendere in campo a sostegno di un progetto politico forte, realizzabile e calato sul territorio”.

Sugli altri comuni, invece, questa la visione del coordinatore: “I risultati ottenuti in tutti i Comuni chiamati al voto in questa tornata elettorale evidenziano, ancora una volta, la validità delle linee tracciate dal nostro coordinatore regionale, Claudio Fazzone, e dal coordinamento provinciale di Latina che ho l’onore di rappresentare. Grazie a questo impegno costante, portato avanti con determinazione anche nei momenti più difficili, Forza Italia è cresciuta quale elemento propulsore intorno a cui costruire squadre vincenti aperte alla società civile e non solo. Forza Italia oggi è l’area moderata in cui le nostre comunità si riconoscono, i cui valori trovano rispondenza sempre maggiore nei territori mostrando una crescita costante che si è consolidata ogni giorno nel lavoro di squadra che è il vero valore aggiunto che ci ha consentito di confermare il ruolo primario del nostro partito nel panorama politico della provincia di Latina”.

LA SITUAZIONE

In effetti il senatore Fazzone ha dimostrato, ancora una volta, di avere le idee chiare ed una strategia politica precisa. Tanto per dire, Forza Italia ha già il candidato alle amministrative di Aprilia del prossimo anno (salve cataclismi, sarà il vice sindaco Principi), mentre gli altri devono ancora iniziare a pensarci,

In una situazione del genere i rapporti di forza all’interno del centrodestra pontino sono ben chiari e delineati: Lega e FdI devono rincorrere, e che tra i tre partiti, dopo quanto successo a Latina (con Forza Italia che, in pratica, tiene in piedi l’amministrazione Coletta), i rapporti non siano buoni, è dato di fatto. Andranno probabilmente insieme alla regionali ed alle politiche, ma solo perché altrimenti la disfatta è certa.

In questo panorama le alternative sono praticamente inesistenti. Pd e Movimento Cinque stelle hanno fatto da tappezzeria un po’ ovunque, e nei comuni pontini dove non governa il centrodestra, ci sono le civiche. Insomma, anche a sinistra e nei partiti ‘alternativi’ il lavoro da fare è tanto, tantissimo. A cominciare, visti i dati dell’affluenza, dal riportare i cittadini alle urne.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img