Una storia adolescenziale che si è trasformata in un incubo e che oggi vede la denuncia per stalking di un ragazzo di 19 anni colpito dal divieto di avvicinamento alla giovane ex ragazza. I fatti sono accaduti a Formia. La Polizia di Stato ha raccolto la denuncia della giovane ha indagato ricostruendo tutti gli episodi di stalking e violenza che si sono succeduti nel tempo.

Pressioni intimidatorie, molestie, messaggi su whatsapp, minacce, ma anche aggressioni fisiche, schiaffi, pugni, e anche una vera e propria estorsione da parte di quello che era il suo fidanzatino, ma che, vistosi rifiutato, ha reso la vita di lei un inferno. 

Lei intimorita era arrivata persone a prendere soldi dai propri genitori per consegnarlo a lui, aveva cambiato le abitudini di vita, ma a poco è servito. I maltrattamenti andavano avanti dal 2017, e sono culminati in un forte stato di ansia per la ragazza, che ha trovato però la forza di confidarsi con i genitori.

Ne è scaturita la denuncia, le indagini, poi l’accusa di stalking ed estorsione e il provvedimento di allontanamento. Con un ammonimento: in caso di violazione per il 19enne si apriranno le porte del carcere.