Dono Svizzero Formia

Inveisce prima contro i poliziotti durante un controllo, arrivando a spogliarsi, poi aggredisce un’infermiera del pronto soccorso. I fatti sono avvenuti a Formia. Il 36enne è stato alla fine denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale, resistenza, minacce, interruzione di pubblico servizio e lesioni.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, la notte tra sabato e domenica era stato fermato da alcuni agenti del commissariato di Formia. Non volendo fornire le sue generalità l’uomo ha iniziato ad inveire contro gli operanti in maniera plateale, dimenandosi. Con non poche difficoltà è stato identificato, si trattava di un 36enne, di Santi Cosma e Damiano. Assistito anche da un 30enne di Formia, aveva continuato a mantenere un atteggiamento per nulla collaborativo, arrivando a denudarsi e ad offendere gli agenti intervenuti.

Poco dopo il personale della polizia di Stato è stato chiamato ad intervenire al pronto soccorso dell’ospedale Dono Svizzero. Qui qualcuno aveva aggredito un’infermiera e rendeva difficile il lavoro di medici e degli altri infermieri di turno. Si trattava nuovamente del 36enne che, al rifiuto da parte del medico di certificare la diagnosi pretesa, aveva spostato la sua ira sulla malcapitata infermiera. Il personale sanitario era stato costretto ad interrompere tutte le attività mediche a causa del suo atteggiamento violento. Per entrambe le persone coinvolte è scattata così la denuncia.