mercoledì 24 Luglio 2024
spot_img

Formia, pubblicato il bando per la prima edizione del premio letterario dedicato alla memoria di Rodolfo Di Biasio

È online il bando per la prima edizione del “Premio Letterario Rodolfo Di Biasio – Città di Formia”. Il concorso, promosso dal Comune di Formia in collaborazione con il Sistema Bibliotecario “Sud Pontino” e dedicato alla memoria del poeta, scrittore e docente originario di Ventosa (frazione del Comune di Santi Cosma e Damiano) che a Formia ha vissuto e insegnato per cinquant’anni, è stato approvato dalla giunta comunale con la deliberazione n. 53 del 12 aprile 2024. 

Il premio. Il premio è diviso in due sezioni: opera prima di poesia (pubblicata negli ultimi due anni) e racconto inedito. Nel primo caso sono in concorso i volumi di poesia editi dal 1° gennaio 2022, scritti in lingua italiana e pubblicati da autori e autrici all’esordio assoluto nel mondo editoriale. Per “racconto inedito” si intende invece un componimento narrativo scritto in lingua italiana che non sia stato pubblicato in volumi (inclusi gli e-book) o riviste (sia online che cartacee) né diffuso tramite mezzi di comunicazione di massa (social media, blog, forum, ecc.) in lingua originale o tradotto in lingua straniera. Per ognuna delle due sezioni è prevista una “menzione speciale giovani” riservata ad autori di età compresa tra i 16 e i 25 anni e dedicata alla memoria di Roberto Tortora, narratore, saggista e docente di Formia prematuramente scomparso nel 2013. Ogni concorrente potrà liberamente partecipare al concorso in entrambe le sezioni con una sola proposta per sezione. 

Il ricordo. Rodolfo Di Biasio è stato poeta, scrittore, critico letterario e docente presso le scuole del territorio e di Formia in particolare. Ha scritto opere di poesia tradotte in diverse lingue e pubblicate in tutto il mondo (da “Niente è mutato” a “Le sorti tentate”, da “Patmos” a “Poemetti elementari”, da “Altre contingenze” a “Mute voci mute”, solo per ricordarne alcune) e romanzi di successo come “Il pacco dall’America” (1977), “La strega di Pasqua” (1982) e “I quattro camminanti” (1991). È ricordato anche per le opere di critica letteraria e per la sua infaticabile attività di animatore culturale. 

Passato e futuro. L’architettura del premio segue la parabola letteraria e umana del professor Di Biasio, poeta e narratore celebrato a livello internazionale che ha saputo coniugare classicismo e modernità, sguardo rivolto al passato e apertura nei confronti del futuro. 

“L’istituzione di un premio letterario – sostiene il Sindaco Gianluca Taddeo – è un’idea che abbiamo accolto con favore sin dal primo momento. È innanzitutto dedicato al ricordo di due uomini che hanno saputo offrire ai giovani un esempio importante. Attraverso la letteratura, inoltre, consentirà di promuovere il nome di Formia in tutta Italia. È un’occasione di crescita per tutti”.

“La disponibilità e l’amore – commenta l’Assessore alla Cultura Luigia Bonelli – che Di Biasio ha dimostrato verso i giovani cui per decenni ha consacrato il suo impegno di docente d’italiano e storia oltre che di animatore culturale, si riflettono nell’attenzione che il premio dedica alle nuove generazioni e, in generale, agli esordienti del mondo letterario. La stessa passione che il compianto Roberto Tortora ha saputo dimostrare nella sua esperienza umana, professionale e letteraria. Formia deve molto a queste due persone e il premio è anche un modo per restituire loro una parte di quanto ricevuto”.

Tempo fino al 30 giugno per presentare i propri componimenti. La cerimonia di premiazione è prevista nel mese di novembre. Il bando e la relativa documentazione è consultabile al seguente link: https://www.comune.formia.lt.it/bandigareeconcorsi/premio-letterario-rodolfo-biasio-citta-formia

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img