Notti di Cicerone Formia

Formia immortala la figura storica di Marco Tullio Cicerone.

La vita, le vicende politiche, gli scritti e gli intrighi del più grande oratore romano saranno ricordati con una kermesse, dal titolo “Notti di Cicerone”.

Una suggestiva cinque giorni di eventi, che da mercoledì 4 a domenica 8 settembre, intende esaltare il patrimonio archeologico della città.

A suggellare lo start della manifestazione domani, alle 21, nello scenario della tomba di Cicerone, il racconto degli istanti conclusivi della sua esistenza in cui la narrazione dal vivo si mescola a suggestive ambientazioni sonore e proiezioni. La durata, di circa 45 minuti per ogni turno, è curata dall’associazione Rta Sinus Formianus.

Giovedì 5 settembre, sempre alla tomba di Cicerone, l’attore Giulio Scarpati leggerà le “Memorie di Adriano”, dal romanzo della scrittrice francese Marguerite Yourcenar.

Venerdì 6 settembre, da Castellone a Mola, la “Notte Bianca” animerà i quartieri e le vie. Dalle 19 all’una appuntamento, infatti, con “Cicerone è tornato”.

La quarta serata si terrà sabato 7 settembre, alle 21, ancora una volta alla tomba di Cicerone, con “Morricone- il mitologico”, concerto della Rome international orchestra, diretta dal maestro capitolino Giorgio Proietti.

Finale in grande stile l’8 settembre, alle 21, nell’area archeologica di Caposele con lo spettacolo “Mediterraneo Antico”. Massimo Wertmüller, nipote della regista Lina Wertmüller, immergerà il pubblico in diversi brani tratti dalle opere più significativa della letteratura di viaggio del mondo antico.

Il Comune ha messo, inoltre, a disposizione navette gratuite alle 19.30 alle 20.45. I punti di raccolta saranno al Molo Vespucci e al piazzale della stazione ferroviaria.