sabato 1 Ottobre 2022

Formia, Nardella: “Plauso all’amministrazione per due risultati raggiunti”

Proviene da Daniele Nardella, capogruppo consiliare di “Formia città in comune”, il plauso all’amministrazione Villa per due risultati raggiunti.

“Negli ultimi giorni – ha dichiarato il consigliere di maggioranza – con grande senso di responsabilità, si è siglato l’accordo definitivo in Regione per il trasferimento a rate entro il 2020 dei fondi del distretto socio-sanitario del sud pontino verso il nuovo ente capofila. Questo consentirà al bilancio del Comune di Formia di non andare fin da subito in sofferenza, dopo aver ospitato per 20 anni la cassa del distretto, evitando così un disastro contabile e finanziario. Il tutto nella totale indifferenza da parte dei partiti oggi all’opposizione, ma che a turno nelle precedenti amministrazioni hanno gestito tutti il distretto in modo abbastanza discutibile”.

Nell’esprimere soddisfazione per quanto finora svolto nell’interesse dei cittadini Formia, Daniele Nardella ha sottolineato l’importanza anche di un altro traguardo: “finalmente l’ospedale Dono Svizzero di Formia avrà presto funzionante la risonanza magnetica. Ciò grazie agli interventi del sindaco Paola Villa e dell’assessore Paolo Mazza che, ad agosto 2018, dopo aver raccolto la documentazione necessaria chiusa nei cassetti degli uffici del settore urbanistica dal febbraio 2015, hanno consentito che il Comune rilasciasse l’autorizzazione alla Asl per l’installazione del macchinario. Nelle ultime ore la direzione della Asl ha comunicato che si è concluso positivamente l’iter autorizzativo e che dopo il periodo formativo del personale, sarà disponibile la risonanza magnetica a favore dei pazienti di tutto il comprensorio, che non saranno più costretti a rivolgersi al privato o ad emigrare verso ospedali di altre province”.

“Piccoli tasselli di un mosaico – ha concluso il capogruppo di Formia città in comune – che questa amministrazione con umiltà, tenacia e convinzione ha iniziato a comporre da giugno 2018 e che ci regalerà una città migliore”.

Francesca De Meo
Laureata in Letteratura, scrittura, editoria all'Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha fin da piccola coltivato il sogno di fare del giornalismo una professione seria e attenta alle dinamiche della società.

CORRELATI

spot_img
spot_img