campo polivalente Maranola

I consiglieri comunali della Lega a Formia, Nicola Riccardelli e Antonio Di Rocco, registrano un’inerzia disarmante da parte dell’amministrazione Villa in merito agli interventi di riqualificazione nel campo polivalente di Maranola.

Non un’ordinaria manutenzione, ma una procedura di ripristino della funzionalità della struttura, resa inagibile a causa della forte ondata di maltempo del 23 febbraio scorso.

Il campo era stato devastato parzialmente nell’arcata della copertura. L’area centrale, invece, fu completamente divelta e trasportata via dalla furia del vento.

Dunque, un impianto essenziale per la città di Formia, luogo d’incontro per i bambini e gli adulti che praticano le diverse discipline sportive, che andrebbe condotto al suo stato originario.

Sono passati ormai tre mesi dall’infausto giorno – hanno dichiarato in una nota i consiglieri di minoranza – e fanno bella vista le lamiere contorte e sollevate, a testimoniare che non sono stati realizzati neanche i lavori di messa in sicurezza. Eppure rappresentano un serio pericolo per i calciatori dell’adiacente stadio di Maranola. Ci chiediamo come sia possibile non riuscire a dare un minimo di risposta concreta, se non altro ad evitare che quella struttura subisca numerosi danni, visto che ci piove dentro. Si è coscienti del disagio?”

“Avendo approvato poi il bilancio e votato una variazione di oltre 75 mila per far fronte alle spese di queste situazioni imprevedibili – hanno continuato Antonio Di Rocco e Nicola Riccardelli – ad oggi non vi è traccia di interessamento alcuno. I ritardi negano lo svolgimento di attività ludico motorie ai nostri ragazzi. Nello spirito di interrompere questa fase di indifferenza amministrativa, pretendiamo la convocazione della Commissione lavori pubblici per giungere ad una puntuale soluzione definitiva della questione”.