Paola Villa
Paola Villa

di Daniela Pesoli – Screzi in maggioranza e botta e risposta tra due gruppi che sostengono l’amministrazione Villa.

Questa volta ad agitare gli animi, nella coalizione che governa Formia, è il piano regolatore del porto che sembrava in dirittura d’arrivo tanto da dover essere discusso e approvato nel prossimo consiglio comunale del 20 febbraio.

Troppo presto per l’approdo in aula, secondo il gruppo “Ripartiamo con voi”, che ha richiesto e ottenuto di dare ancora tempo alla discussione sul piano regolatore portuale. Perché serve, ha sottolineato il gruppo, esaminare ulteriormente le linee guida dello strumento urbanistico soprattutto laddove incidono sullo sviluppo commerciale e della nautica.

Risultato: punto rinviato e polemiche.

Sulla vicenda, infatti, è intervenuto un altro gruppo di maggioranza, “Formia città in comune” che, con riferimento alla presa di posizione dei colleghi di coalizione, ritiene che l’argomento sia stato già esaminato a discusso sufficientemente in riunioni di maggioranza, conferenza dei capigruppo e il recente incontro pubblico.

“Solo ora, dopo che il percorso amministrativo e politico sembra essere concluso o quasi – viene rimproverato a “Ripartiamo con voi” – vengono mosse censure apparentemente strumentali. Infatti, alcune proposte sono state già ampiamente recepite per tempo (bunkeraggio e pontili dedicati ai charter). Sembra quasi di assistere – aggiunge “Formia città in comune” – ad un compagno di viaggio distratto che non si renda conto che già alla fermata precedente del percorso sia stato stabilito tutto ciò”.