gestione associata trasporti
La seduta del consiglio comunale del 18 giugno

di Daniela Pesoli – Il Comune di Formia rimette mano al bilancio di previsione 2020 sulla spinta dell’emergenza che costringe gli enti pubblici a sostenere spese straordinarie in sostegno di cittadini e attività produttive.

Lo sforzo economico maggiore riguarderà l’istituzione del fondo di emergenza da utilizzare per parare i colpi della crisi.

Se ne discuterà nel consiglio comunale convocato il 16 aprile alle ore 15.30, per la prima volta in modalità videoconferenza.

Al centro del dibattito politico tra maggioranza e opposizione che inevitabilmente si è acceso, c’è la cifra da destinare al fondo, sulla quale Lega, Forza Italia e Udc avevano presentato in un primo tempo un emendamento per 100 mila euro.

Risorse che, con l’evoluzione dell’emergenza, sono diventate irrisorie tanto che le indicazioni della minoranza sono arrivate a parlare di uno stanziamento di fondi ben più impegnativo, pari ad almeno un milione di euro.

Dal canto suo, la maggioranza sarebbe orientata verso una cifra di circa 700 mila euro, ritenuta sufficiente per il momento a venire incontro a imprese e famiglie per affrontare le difficoltà imposte dall’emergenza.

Sarà il consiglio comunale a decidere in merito, insieme ai tagli sui vari capitoli del bilancio che sarà necessario attuare per dare priorità alle difficoltà causate dalla pandemia.