mercoledì 28 Luglio 2021
spot_img

Formia, finanziere muore dopo un malore. 2 giorni fa aveva ricevuto il vaccino

Un finanziere di 48 anni è morto questa mattina a Formia, dopo aver accusato un malore. Martedì scorso gli era stata somministrata la prima dose del vaccino anti-covid AstraZeneca.

Il militare, R.T. sono le sue iniziali, che abitava a Scauri, era andato a lavoro, ma verso le 7.45 si è sentito poco bene e ha avvisato i colleghi, chiamando il corpo di guardia. L’uomo aveva appena parcheggiato fuori dalla caserma e aveva avvertito un forte dolore al petto. Immediatamente è stato chiamato il 118 e sono accorsi gli operatori sanitari. Purtroppo però la corsa in ospedale è stata vana. Il 48enne è deceduto al Dono Svizzero di Formia, una mezz’ora dopo essere arrivato nel nosocomio.

Incredulità tra parenti ed amici. Difficile non pensare, dopo le notizie che si sono susseguite in questo ultimo periodo, al vaccino appena fatto. Saranno ora effettuati tutti gli accertamenti volti a chiarire la causa della morte e se, eventualmente, ci sia una correlazione con la dose somministrata.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img