Giulio Regeni
Giulio Regeni

In occasione del terzo anniversario della scomparsa di Giulio Regeni, Formia aderisce alla manifestazione nazionale di Amnesty International.

Come in altre 100 città d’Italia, l’evento si terrà venerdì 25 gennaio in piazza della Vittoria. Alle 19.41 ci sarà l’accensione delle fiaccole per ricordare il momento esatto dell’ultimo sms inviato dal giovane ricercatore, prima di essere sequestrato in Egitto e successivamente assassinato.

Giulio Regeni si era recato al Cairo per studiare le associazioni sindacali egiziane. Il 3 febbraio del 2016 il suo cadavere venne ritrovato seminudo in un fosso della periferia, con visibili segni di tortura. Nonostante le richieste da parte della famiglia riguardante l’omicidio del ricercatore, il governo egiziano continua ancora oggi ad eludere e a rendere non semplice l’indagine.

“Più luce alla verità”, ha commentato il sindaco di Formia Paola Villa. La memoria di Regeni sarà più viva grazie anche a questo abbraccio corale.

All’iniziativa parteciperanno scuole, associazioni, istituzioni e singole persone. In caso di pioggia la fiaccolata verrà spostata nella sala Ribaud del Comune.